Rai Pubblicità in pole position con un’offerta crossmediale per la F1

18 marzo 2016

Ventuno weekend, 10 Gran Premi in diretta e 11 in differita per un totale di oltre 190 ore di programmazione. La Formula 1 riparte dal Gran Premio d’Australia con una stagione agonistica straordinaria. Allianz, Diageo Brands B.V., DHL, Emirates, G.H. Mumm, Mercedes (Daimler), Pirelli, Rolex, Tata Communications e UBS. Questi gli sponsor ufficiali della manifestazione che inaugura la grande stagione sportiva 2016 di Rai Pubblicità.

La concessionaria ha costruito un’offerta commerciale crossmediale declinata su tutti mezzi che le appartengono, permettendo così agli investitori di raggiungere il proprio target con una pianificazione trasversale su tv, radio e digital. Sul fronte televisivo, la concessionaria mette a disposizione oltre 190 ore di contenuti editoriali dedicati su Rai1, Rai2 e Rai Sport tra cui prove e gare in diretta e gare in differita con un’offerta commerciale che prevede spot in break, top race, spot flash, split screen, channel box e advideo oltre alle consuete telepromozioni da 60” e alla possibilità di sponsorizzare l’intera stagione.

Per la radio, tutto il campionato sarà on air e in streaming live su RaiRadio1 con radiocronache, rubriche speciali e aggiornamenti in tempo reale. Ad un’offerta editoriale riservata ai momenti salienti del weekend e ad un ascolto in movimento corrisponde un’offerta commerciale completa caratterizzata da ad point da 10” e da 3 promotail al giorno dal lunedì al venerdì. Infine Rai Pubblicità ha creato un’offerta commerciale ad hoc anche sul fronte delle iniziative digital e mobile che coinvolgono tutti i canali digitali di Rai.

Approfondimenti, risultati, classifiche, foto gallery e video on demand sono infatti disponibili sul sito di Rai Sport mentre il sito Rai.Tv ospita le dirette delle gare e le clip video in modalità on demand. Sulla piattaforma Rai Replay e sull’app Rai.tv per Smart tv è possibile, invece, rivedere interamente le gare per i 7 giorni successivi alla diretta e guardare le pillole on demand dell’evento. Per chi però non vuole perdere nemmeno un minuto della diretta e degli on demand delle gare anche in mobilità, è possibile consultare le app di Rai.tv e Radio Rai.