All’Oberdan la mostra dei giovani artisti del Premio Ricoh

14 marzo 2016

La sesta edizione, giovedì 17 marzo

Sono 20, su quasi 500 candidature, le opere finaliste della sesta edizione del Premio Ricoh, riconoscimento che coniuga arte e responsabilità sociale, organizzato dalla filiale italiana della multinazionale giapponese, con la partnership della Città metropolitana di Milano e la collaborazione di ArtRelation di Milo Goj. I lavori artistici saranno esposti in una mostra presso lo Spazio Oberdan di Milano, che si inaugura giovedì 17 marzo alle ore 18 e resterà in cartello sino al prossimo 26 marzo. Le opere, tutte realizzate da artisti contemporanei nati dopo il 1975, sono articolate in tre sezioni: pittura, scultura e arte tecnologica. Quest’anno la giuria,  presieduta dal professor Giacinto Di Pietrantonio, direttore del Museo Gamec, è composta da: Davide Oriani, amministratore delegato di Ricoh Italia, Mirko Bianchi, past president di Ricoh Italia, Mario Maiocchi, amministratore delegato Mondadori Retail, Rino Moffa, editore, amministratore unico di Tvn (che pubblica anche Today Pubblicità Italia), Antonello Arena, artista, Michela Palestra, consigliera delegata ai Servizi di rete ai Comuni per i sistemi turistico-culturali e bibliotecari – Parco Agricolo Sud Milano, Sergio Sannino. I giurati sceglieranno il vincitore assoluto e i tre vincitori di categoria. Le quattro opere saranno acquistate da Ricoh e contribuiranno ad arricchire la Collezione Ricoh Italia di giovani artisti contemporanei, che si sta affermano come una delle più importanti raccolte aziendali di contemporary art.