In OBE 5 new entry: Extra.it, Sony Music, Think Cattleya, Soffass e Rai Pubblicità

9 marzo 2016

Sono 5 i nuovi ingressi nell’Osservatorio Branded Entertainment (OBE): Extra.it, Sony Music, Think Cattleya, Soffass e Rai Pubblicità, che sarà protagonista anche dell’industry panel al Summit OBE 2016, il 17 marzo, insieme a System24, Magnolia e Fuse by OMG. La seconda edizione del Summit OBE presenta un ricco programma: in agenda le esperienze di alcuni brand che hanno sperimentato diversi formati di Branded Entertainment (da Autogrill a Mc Donald’s), alternate agli interventi di ospiti internazionali e ai protagonisti del mercato.

“Abbiamo ritenuto strategica la partecipazione di Rai Pubblicità all’Osservatorio Branded Entertainment e al summit di quest’anno per dare un contributo rilevante alle nuove tendenze del mercato della comunicazione che da tempo l’OBE segue con molta attenzione. Il punto di vista della concessionaria della tv stato è senz’altro peculiare ed esclusivo, teso da sempre a coniugare la qualità dei contenuti editoriali con le esigenze di business delle aziende; in sostanza fare servizio pubblico sia per i telespettatori che per le aziende”, afferma Lucia Lini, direttore Iniziative speciali di Rai Pubblicità.

Le prime attività di branded content su cui Rai Pubblicità si è attivata sono state rappresentate da cortometraggi di alto livello autorale e registico: The Promise by Almo Nature diretto da Gabriele Salvatores e Un viaggio lungo 100 anni di Ferrovie dello Stato del regista Pupi Avati, entrambi segnalati dall’Osservatorio tra i migliori progetti del 2015. In marzo partiranno due nuovi progetti di branded content che invece guardano più nella direzione del docureality: Start in collaborazione con Tim e Senti chi abbaia con Novafood. A sostenere l’evento del 17 marzo anche la società di produzione Magnolia, fondata nel 2001 da Giorgio Gori, Ilaria Dallatana e Francesca Canetta, oggi parte del Gruppo Banijay.

Da febbraio 2016 le società Banijay e Zodiak, di cui Magnolia fa parte dal 2010, hanno completato la fusione per unire le loro IP properties e unità produttive. Con un fatturato di circa 1 miliardo di dollari, la fusione ha creato la più grande società di produzione indipendente del mondo e la più grande non controllata da un gruppo di media. A oggi Magnolia ha prodotto alcuni tra i branded content più interessanti nel panorama italiano come: per Samsung Maestros Academy, Ostetriche per Chicco Artsana, Voiello Master of Pasta per Barilla, e per Treccani Le parole valgono.

“Questo è il secondo appuntamento con il Summit OBE, momento di incontro e di networking strategico per tutti gli stakeholder coinvolti nel mondo del Branded Entertainment e tutti gli attori della filiera – dichiara Marco Girelli, ceo di Omnicom Media Group e presidente OBE -. L’anno scorso abbiamo puntato i riflettori sulla necessità di creare una cultura comune rispetto a questa coinvolgente forma di comunicazione, che fa sempre più parte del nostro quotidiano. Nel 2016 facciamo un passo oltre e invitiamo gli ospiti del summit a riflettere sulla necessità di un approccio condiviso, della stretta collaborazione tra aziende, editori, case di produzione e agenzie. Il nostro lavoro è complementare e lavorare insieme è fondamentale per costruire casi di successo, dalla concezione dell’idea, alla massima visibilità attraverso tutti i canali, ai risultati concreti”.

Per il dettaglio sul programma: osservatoriobe.com/summit-obe-2016, domani si chiudono le iscrizioni.