Max Information, marketing creativo sulle ‘note’ di Gaetano Curreri

3 marzo 2016

Dario Anania

Il 2016 si apre con l’arrivo di Dario Anania da AT come nuovo direttore creativo esecutivo. L’amministratore delegato Andrea Sandri: “Il 2015 è stato positivo, ci sono segnali di ripartenza”. Tra i progetti in arrivo, il concept per la valigia Roncato che si fa in due e il lancio sul mercato di un nuovo latte di soia

di Claudia Cassino

Dal Pinguino De’Longhi al telesalvalavita Beghelli, dalla campagna Unieuro con Tonino Guerra (‘L’ottimismo è il profumo della vita’) al claim diventato tormentone di Poltrone e Sofà (‘Beato chi se ‘o fa il sofà’). L’agenzia Max Information, nei suoi trent’anni di storia, ha contribuito a creare non solo campagne ma anche prodotti di successo.

“Affiancando il marketing delle aziende lo abbiamo aiutato a essere creativo. Con molti clienti abbiamo sviluppato nuovi prodotti”, ha ricordato ieri a Bologna il fondatore Giorgio Sandri, durante la presentazione delle novità dell’agenzia che dal 2000 fa parte del Gruppo Armando Testa.

‘Marketing creativo’ è, infatti, il posizionamento su cui si basa il lavoro del team di Max Information, oggi guidato dall’amministratore delegato Andrea Sandri, figlio di Giorgio: un elemento, questo, che li accomuna alla storia di Armando e Marco Testa. Ma nel passato di Max Information c’è anche un pezzo importante della musica italiana: Gaetano Curreri e Saverio Grandi, rispettivamente frontman e produttore degli Stadio, hanno lavorato agli inizi della loro carriera in agenzia come compositori di jingle e copywriter.

“Giorgio Sandri è stato uno dei miei due maestri. L’altro era Lucio Dalla”, ha detto Curreri, reduce dalla vittoria a Sanremo. E il futuro? Il 2016 si è aperto con l’ingresso in Max Information del nuovo direttore creativo esecutivo Dario Anania, già direttore creativo di Armando Testa. “È per me un’opportunità creativa straordinaria lavorare su marchi importanti, con una notorietà assoluta, dove la scommessa più grande è quella di continuare a innovare, in un’agenzia che ha nel suo DNA una storia di idee”, ha sottolineato Anania.

Tra i progetti firmati dal nuovo ECD la campagna Beghelli per le lampadine a led a risparmio energetico, che rimangono accese anche in caso di black out. In arrivo, inoltre, una campagna Roncato per un nuovo concept di valigia che si fa in due e il lancio sul mercato di un nuovo brand ancora top secret che produce latte di soia. Continua, poi, il lavoro sui clienti storici come Euronics, con più di 10 campagne promozionali all’anno, e Clementoni, per cui l’anno scorso sono stati prodotti più di 40 spot per l’Italia e l’Europa.

Per De’Longhi, inoltre, Max Information gestisce a livello internazionale anche la comunicazione pubblicitaria delle macchine da caffè superautomatiche che si azionano con un’app: il nuovo spot sarà on air in Germania e Australia. “Dopo un 2014 difficile, posso dire che il 2015 è stato un anno positivo in cui abbiamo registrato un incremento del fatturato. I segnali per il 2016 sono altrettanto positivi, finalmente sembrerebbero arrivare segnali di ripartenza”, conclude l’ad Andrea Sandri.