FCA divorzia consensualmente da Wieden & Kennedy

2 marzo 2016

Wieden & Kennedy e Fiat Chrysler Automobiles si separano dopo sei anni e una serie di importanti campagne, come l’iconica ‘Imported from Detroit’ che ha debuttato durante il Super Bowl del 2011 e la successiva ‘Halftime in America’ con Clint Eastwood (2012).

W&K ha lavorato su vari brand del portafoglio FCA – tra cui Jeep e Maserati – ed era agency of record per Chrysler e Dodge. L’agenzia e la casa automobilistica guidata dall’ad Sergio Marchionne hanno confermato la loro rottura in una dichiarazione congiunta alla testata Ad Age.

“Lasciare il segno nella categoria automobilistica non è facile. Ma siamo dannatamente orgogliosi di quello che abbiamo fatto con FCA. E siamo ancora più orgogliosi della decisione di cambiare da parte della società. Separarsi è sempre difficile, ma a volte è la cosa giusta da fare. Auguriamo a FCA tutto il meglio”, ha detto Tom Blessington, amministratore delegato di Wieden & Kennedy, Portland.

“Dal 2010, W&K e FCA hanno collaborato alla realizzazione di campagne memorabili per molti marchi FCA”, ha dichiarato Olivier Francois, Chief Marketing Officer globale di FCA.

“È stata una grande collaborazione ma ora è il momento giusto, sia per l’agenzia sia per FCA, di perseguire nuovi obiettivi”. Per quanto riguarda Chrysler e Dodge, un portavoce di FCA ha detto in una e-mail che “FCA e W&K stanno ancora lavorando insieme fino alla conclusione del rapporto. In questo momento, non abbiamo annunci da fare riguardo a una nuova agency of record”.

FCA ha anche confermato che sta per nominare FCB Chicago l’agenzia ufficiale per il marchio Fiat in Nord America, sostituendo The Richards Group, che rimane l’agenzia per il brand Ram.