Fidelity House punta sul food e lancia il canale FidelityCucina

29 gennaio 2016

Il portale inaugura il 2016 con FidelityCucina, innovativo canale verticale focalizzato sul food. Nell’anno sono previsti il lancio di FidelityUomo e FidelityDonna

I traguardi raggiunti nel 2015 da Fidelity House, in concessione a Leonardo ADV, rappresentano soltanto la scintilla che accenderà un nuovo anno con obiettivi sempre più ambiziosi e ricco di grandi novità.

Alla luce dei risultati di dicembre 2015, con più di 20.000.000 di pagine viste e quasi 9 milioni di UV mese (fonte dati: Google Analytics – Dicembre 2015) , nel 2016 il team di Fidelity si aspetta di raggiungere il traguardo 250.000.000 di pagine viste solo con la testata di Fidelity News, senza contare il traffico di Fidelity FotoFidelity Video e FidelityHouse.

Il primo canale verticale di FidelityHouse, che è già online è Fidelity Cucina, che ha il pregio di distinguersi in modo evidente dai competitor sia per il suo motore di ricerca studiato appositamente per le ricette, sia per la grafica decisamente innovativa che migliora di molto la user experience.

Fidelity Cucina, dunque, apre in grande stile il 2016 di FidelityHouse, portale diretto da Francesco Fasanaro, presidente di Horizon Group, anticipando l’uscita degli altri progetti attualmente in cantiere, primi fra tutti Fidelity Uomo e Fidelity Donna che usciranno entro 2 mesi.

Perseguendo una visione di giornalismo compartecipativo e rivolto ad un target social che non si identifica nelle testate giornalistiche classiche, FidelityHouse aumenterà notevolmente, nel corso del 2016, gli investimenti sul canale Facebook, proprio al fine di creare una forte legame tra FidelityHouse e il mondo social.

L’obiettivo è di raggiungere entro l’anno 1 milione di fan complessivi tra le fan page di Fidelity Cucina e Fidelity News, che ad oggi vantano complessivamente più di 400.000 fan, una copertura settimanale media pari a 5 milioni ed oltre 500.000 interazioni sui post.

Fidelity House è, dunque, il perfetto connubio fra il crowdsourcing journalism e l’informazione social media oriented: per il 2016 conta di pubblicare almeno 50.000 notizie provenienti dalla Community, garantendo una diffusione che faccia sempre più leva sui canali social.