Videology delivera le campagne garantendo la viewability

26 gennaio 2016

Videology, fornitore leader di software per la pubblicità convergente tv e video, ha annunciato di essere tra i primi a deliverare campagne garantendo la viewability. La piattaforma Videology permetterà agli utilizzatori di effettuare transazioni usando la viewability come ‘moneta’, definendola viewable CPM (vCPM). All’interno della piattaforma i clienti saranno in grado di pianificare, acquistare e deliverare a un prezzo garantito un numero garantito di impression viewable, come misurato dai certificatori terze parti Moat, Double Verify o Integral Ad Science.

Inoltre, la piattaforma permette in maniera flessibile di usare o gli standard di MRC (Media Rating Council) che prevedono la visione del formato pubblicitario per almeno il 50% dei suoi pixel in vista per 2 secondi, o lo standard viewability esteso (100% dei pixel sullo schermo per almeno il 50% della durata del video, con audio e apertura iniziato da un essere umano).

“La natura self service della nuova offerta Videology permettere agli utenti della piattaforma, al momento della pianificazione della campagna, di selezionare obiettivi di viewability, standard di prezzo e misurazione – si legge in una nota -; la piattaforma quindi delivera e ottimizza la campagna per raggiungere gli obiettivi senza la necessità di interventi manuali. Gli utenti della piattaforma possono quindi fare un forecast delle impression viewable a disposizione dato un pricing con garanzia di risultati. Una volta che la campagna è partita, i dati di Viewability vengono inviati in tempo reale dalle 3party vendors, permettendo al software di Videology di ottimizzare automaticamente la campagna per raggiungere gli obiettivi prefissati. Il processo automatizzato di Videology riduce significamente il time-to-value sostituendo i calcoli manuali”.

L’upgrade di questa nuovissima soluzione è al momento in fase Beta con lancio previsto nel  Q1 2016.