Radio Zeta L’Italiana unisce le generazioni. Per la campagna budget di 4 milioni di euro

20 gennaio 2016

di Claudia Cassino


‘Balla la vita’ è il claim scelto per raccontare la nascita di Radio Zeta L’Italiana, la nuova emittente on air dal 1° gennaio che raccoglie l’eredità storica di Radio Zeta rinnovandola sotto la direzione artistica di Lorenzo Suraci. Il patron di Rtl 102.5, gruppo che lo scorso ottobre ha rilevato la radio fondata 40 anni fa da Angelo Zibetti (vedi notizia), ha impresso una svolta al palinsesto di Radio Zeta arricchendolo di nuove trasmissioni e voci, come quelle di Marco Predolin, Federica Gentile, Elenoire Casalegno, Chiara Lorenzutti (ex conduttrice di R101), Gianni Riso e molti altri.

Lo stesso Zibetti mantiene un suo programma nella fascia 10-12 con Paolo Cavallone e ‘Il Conte Galè’. Previsti anche appuntamenti con le news ogni ora, mentre l’obiettivo dei prossimi mesi è arrivare a garantire una programmazione in diretta 24 ore su 24.

La musica? Quella da ballo resta il fil rouge della radio, proponendo classici nazionali e internazionali in grado di unire le generazioni di ieri e di oggi e rivolgendosi dunque ai giovani “che stanno riscoprendo il fascino dei circoli e del revival anni ’50 e ’60, in un ponte fra passato, presente e futuro”, spiega Suraci, smorzando le polemiche sulla mancanza del liscio nella nuova programmazione.

“Siamo in una fase di sperimentazione, le orchestre hanno ancora spazio ma in altri orari rispetto al passato. Stiamo facendo ricerca di brani musicali dagli anni Trenta a oggi”.

Ma quali gli obiettivi di ascolto e di raccolta pubblicitaria? Radio Zeta L’Italiana parte con una dote di circa un milione di ascoltatori, destinati a crescere vista l’estensione della copertura del segnale dal Nord Italia a quasi tutto il territorio nazionale.

Quanto alla raccolta pubblicitaria, affidata a Open Space, “venderemo solo pubblicità nazionale, con un’offerta commerciale ad hoc e non ‘a pacchetto’ con Rtl 102.5”, aggiunge Virgilio Suraci, numero uno della concessionaria.

“Durante la passata gestione (curata da PRS, ndr), la raccolta prevedeva un mix di locale e nazionale con quest’ultima che valeva circa un milione di euro”.

Per quanto riguarda, invece, la capogruppo Rtl 102.5 (prima radio per ascolti in Italia con oltre 6,7 milioni di ascoltatori) il bilancio 2015 è più che positivo: “Abbiamo chiuso l’anno con 57 milioni di euro di raccolta pubblicitaria – continua Virgilio Suraci – in crescita del 14% rispetto all’anno precedente. E il 2016 inizia con un’importante novità: per la prima volta abbiamo iniziato a vendere un cluster di due minuti in ‘radiovisione’, ovvero in contemporanea su radio e tv. Si chiama OpenSpot e va in onda al minuto 58 di ogni ora, ospitando 4 spot da 30”. Tra i primi inserzionisti Audi, Rana, Expert e Mediolanum”.

Per il lancio di Radio Zeta L’Italiana – ascoltabile in fm, sul canale 737 del dtt, in streaming sul sito (www.radiozeta.it) e su app mobile – è stata pianificata una massiccia campagna advertising su stampa nazionale e periodica, affissioni, maxi affissioni, radio e tv con spot da 15’’ su Mediaset e Mediaset Premium. L’investimento complessivo è di 4 milioni di euro.

La creatività, curata da DLV BBDO, mostra un key visual di alto impatto in cui una figura a colori balla con una figura in bianco e nero, a simboleggiare la serena coesistenza delle generazioni. Sei i soggetti riconducibili ad altrettanti stili di ballo: Rock’n’Roll, Acrobatico, Liscio, Boogie Woogie, Charleston, Twist and Shout, Tip Tap, Valzer.

Dal punto di vista del ‘crafting’, il bianco e nero non è stato realizzato in post-produzione, ma realizzato esclusivamente attraverso il make up e lo styling. I protagonisti, inoltre, sono alcuni tra i più importanti ballerini della scena italiana come, per esempio, i campioni 2014 di liscio Nadia Galli e Daniele Raddi. La campagna è stata curata dai direttori creativi esecutivi di DLV BBDO Stefania Siani e Federico Pepe, che ha anche curato la regia degli spot, gli scatti della campagna stampa e il nuovo logo che nasce dall’evoluzione di quello di Rtl 102.5.


DLV BBDO chiude il 2015 in positivo: 13 nuovi clienti in 12 mesi

Oltre che per la realizzazione della nuova campagna di Radio Zeta L’Italiana, Stefania Siani – direttore creativo esecutivo di DLV BBDO e partner creativo di Rtl 102.5 da dieci anni – è molto soddisfatta anche dall’andamento complessivo dell’agenzia.

“Abbiamo chiuso un 2015 molto positivo sul fronte del new business con l’acquisizione di ben 13 nuovi clienti, quasi tutti in seguito a gare. L’obiettivo è continuare così anche nel 2016, stiamo portando avanti progetti molto innovativi con il nostro team che ormai conta 110 persone”, spiega Siani a Today Pubblicità Italia.

Tra i nuovi clienti entrati nel carnet dell’agenzia lo scorso anno Gruppo Selex, Ferretti Yacht, GNV grandi navi veloci, Telecom Italia, Blackstone group, Yamaha Italia, Warner Bros, Tena, Aptamil, Bosch, Mediobanca, Linear e Nastro Azzurro. Le prime novità saranno on air a breve. Partirà, infatti, il 1° febbraio la nuova campagna integrata di Gruppo Selex declinata su radio, stampa, affissione, punto vendita e web. (C.C.)