Publicis Groupe lancia Publicis90 e investe nelle start-up digitali

19 gennaio 2016

Maurice Lévy

Publicis Groupe, fondata da Marcel Bleustein-Blanchet nel 1926, festeggia il suo 90° anniversario con il lancio di un programma di sostegno e di finanziamento per 90 progetti imprenditoriali nel campo del digitale. Per partecipare, i progetti devono essere presentati tramite la piattaforma Publicis90 (www.publicis90.com), online da ieri. L’opportunità è aperta a tutti sino al 28 febbraio: studenti, start-up,  imprenditori e dipendenti di Publicis di qualsiasi parte del mondo potranno iscrivere la propria idea, che verrà valutata da una giuria globale che selezionerà i 90 progetti più promettenti.

I lavori selezionati  dagli esperti di Publicis Groupe potranno così ricevere finanziamenti sotto forma di investimenti dal valore di 10.000 euro sino a 500.000 euro. Per quanto riguarda i progetti selezionati presentati da dipendenti Publicis Groupe, avranno il vantaggio di un sistema di incubazione speciale.

I titolari dei 90 progetti selezionati saranno invitati a partecipare a Viva Technology Paris (www.vivatechnologyparis.com), il nuovo salone della trasformazione digitale, creato da Publicis Groupe e Groupe Les Echos. Dal 30 giugno al 2 luglio prossimi 5.000 start up avranno la possibilità di incontrare decine di migliaia di leader, investitori, manager e proprietari di azienda per proporre le novità in materia di sviluppo di ‘eco-sistema digitale’.

“Publicis90 è molto in linea con la filosofia di Publicis Groupe e del suo fondatore, Marcel Bleustein-Blanchet – ha dichiarato Maurice Lévy, chairman e ceo di Publicis Groupe -. L’idea è quella di aiutare i giovani imprenditori a raggiungere i loro obiettivi non solo attraverso gli investimenti ma anche mettendo a loro disposizione risorse del Gruppo per un anno”.