Heineken lancia ‘Moderate Drinkers Wanted’ con Publicis Italia

14 gennaio 2016

‘Moderate Drinkers Wanted’ è la nuova campagna di marketing integrato firmata Heineken per promuovere il consumo responsabile di alcol. La campagna prevede uno spot tv, diverse attivazioni digital ed esperienziali e sarà implementata nel corso del 2016 (con tempistiche diverse) in 30 Paesi.

‘Moderate Drinkers Wanted’ è la terza campagna al mondo (la quinta in Italia) sul tema del consumo responsabile di Heineken, che continua il suo impegno nel rendere ‘aspirazionale’ il bere moderato. Il pezzo forte della campagna (heineken.com/moderatedrinkerswanted) è il nuovo spot tv, con una colonna sonora iconica e il chiaro messaggio che le donne preferiscono gli uomini che bevono moderatamente.

Lo spot (‘The Hero’, vincitore a Cannes 2015 del Leone di bronzo, vedi notizia), girato a Los Angeles, è stato realizzato da Publicis Italia con il regista Nicolai Fuglisg, vincitore degli Emmy Awards.

Gianluca Di Tondo, Senior Director Global Heineken Brand commenta: “Il 59% dei millennial sostiene che evitare la perdita di autocontrollo è la motivazione più importante per limitare il consumo di alcol durante una serata fuori, e questo riflette chiaramente l’influenza dei social media e l’importanza di controllare la propria immagine. La moderazione sta diventando di moda, ma i giovani hanno bisogno di un’ulteriore spinta, da parte di qualcuno a cui tengono. Ecco perché ci siamo concentrati sulle donne e l’influenza che esse hanno sul nostro target”.

La campagna ‘Moderate Drinkers Wanted’ è parte dell’impegno di lungo corso del Gruppo Heineken sul fronte del consumo responsabile attraverso il brand Heineken. Oltre a un investimento pubblicitario su questa tematica pari al 10% dell’intero budget pubblicitario, il messaggio ‘Enjoy Responsibly’ viene comunicato anche attraverso le sponsorizzazioni della UEFA Champions League e della Rugby World Cup, le centinaia di eventi musicali nel mondo e la personalizzazione di oltre 8 miliardi di bottiglie e lattine nel solo 2015.