Jane Reeve torna nella “famiglia” di J. Walter Thompson

12 gennaio 2016

Jane Reeve

Jane Reeve, lasciata nell’aprile 2015 la posizione di amministratore delegato della Camera Nazionale della Moda Italiana, associazione che coordina e promuove lo sviluppo della moda italiana, ha assunto il ruolo di Regional Director Europa e chairman di J. Walter Thompson Group in Italia.

Di base negli uffici di via Lomazzo a Milano, la manager, per la sua carica europea, dovrà riportare a Toby Hoare, ceo di J. Walter Thompson Europa. Tra le varie responsabilità, Reeve dovrà affiancare Hoare nella crescita di Geometry@JWT, la joint venture tra J. Walter Thompson e Geometry Global, l’agenzia di shopper marketing e brand activation più grande e diffusa nel mondo.

Con questi nuovi incarichi, Reve lavorerà insieme a Enrico Dorizza e Sergio Rodriguez, rispettivamente presidente e ceo ed entrambi direttori creativi esecutivi di J. Walter Thompson Italia, per proseguire nella crescita del business di J. Walter Thompson Group nel mercato italiano. I marchi coinvolti sono J. Walter Thompson, Mirum per quanto concerne la miglior offerta digitale e Colloquial, la content company del gruppo.

“Jane ha una consolidata esperienza nel settore, padroneggia il mercato e conosce molto bene le dinamiche dell’agenzia e del network – afferma Toby Hoare -. Sarà per noi una risorsa fondamentale per poter sviluppare insieme una strategia di crescita in Italia e all’estero”.

“Torno in famiglia con il business che conosco meglio – ha dichiarato la manager contattata da Today Pubblicità Italia -. La ricca diversificazione di J. Walter Thompson permette al brand di emergere in un mercato molto complesso e io non vedo l’ora di incontrare il mio team per contribuire a questa incredibile crescita”, dichiara la manager.

“E’ un privilegio per me e Sergio ritornare a lavorare con Jane e non vediamo l’ora di poter perseguire questa crescita di business sia in Italia sia in Europa”, aggiunge Dorizza. E’ questa la seconda volta per Reeve in J. Walter Thompson, di cui è stata ceo in Italia fino al 2013. (V.Z.)