Rcs MediaGroup: fine delle trasmissioni per Gazzetta Tv

7 gennaio 2016

Dopo meno di un anno si è conclusa l’avventura di Gazzetta Tv, nata il 26 febbraio 2015. Dal 6 gennaio, infatti, secondo le indicazioni contenute nel nuovo piano industriale di Rcs MediaGroup, il gruppo guidato dall’ad Laura Cioli ha deciso di porre fine alle trasmissioni sul canale 59 del digitale terrestre.

Con una nota inviata lo scorso 30 dicembre Rcs MediaGroup ha comunicato ufficialmente “di aver raggiunto un accordo con DeA 59, società del gruppo De casino Agostini, per la risoluzione consensuale dei patti parasociali relativi alla società Digital Factory, focalizzata sulle attività televisive di Gazzetta Tv (canale 59 del digitale terrestre). Digicast, società integralmente controllata da Rcs MediaGroup, acquisirà la quota del 40% di Digital Factory detenuta da DeA 59”.

Il consiglio di amministrazione di Digital Factory, riunitosi il 30 dicembre, ha approvato la chiusura di “Gazzetta Tv entro la prima metà di gennaio 2016 e la contestuale riassegnazione del LCN 59 (Logical Channel Number) al gruppo De Agostini. Entro il mese di gennaio – conclude la nota – sarà definito un nuovo progetto editoriale legato a Gazzetta Tv sul web, ove proseguiranno alcuni programmi come Gazza Offside e Calciomercato”.