TBWA\Italia esalta la cultura del fare nella nuova istituzionale Eni

22 dicembre 2015

di Andrea Crocioni


 

Eni mette la cultura del fare al centro della nuova campagna corporate firmata da TBWA\Italia, agenzia con cui il gruppo energetico collabora da 9 anni. La comunicazione istituzionale – pianificata da ZenithOptimedia su  tv e stampa e web a partire dal 18 dicembre  – mostra le mani di operai, ingegneri, chimici, geologi e di tutti coloro che ogni giorno con impegno lavorano in azienda, in 5 continenti.

“La base strategica del nuovo corso di comunicazione di Eni si muove nel solco di quanto abbiamo presentato nel corso della gara con la quale l’azienda ci ha confermato la fiducia”, spiega Nicola Lampugnani, Chief Creative Officer dell’agenzia. “Questa campagna è un salto rispetto al passato e vuole rispecchiare concretamente quello che Eni è diventata oggi –  continua il creativo -. Il key visual sono proprio le mani delle persone che lavorano in azienda. Le foto e le immagini sono state riprese proprio all’interno dei siti industriali e nei laboratori del gruppo”. ‘Abbiamo l’energia per vederlo. Abbiamo l’energia per farlo.’: questo il claim che punta a coniugare lo spirito visionario dell’azienda con quello pragmatico.

“Il messaggio che abbiamo voluto dare – chiarisce Lampugnani   – è che c’è un lato immaginifico da non perdere, ma che si accompagna alla forza e alla concretezza che fa succedere le cose. Abbiamo messo a punto un format di ampio respiro che supera di fatto i confini della comunicazione strettamente corporate e che ci consente di raccontare i molteplici fronti su cui Eni è impegnata”. Così, con il nuovo linguaggio, il gigante energetico racconta cosa fa e come. Altri soggetti stampa accompagneranno il nuovo posizionamento strategico per mostrare poi concretamente l’impegno di Eni nei confronti dell’innovazione e della ricerca. Il primo è dedicato a Eni Diesel+, il primo diesel composto per il 15% da fonti rinnovabili. Dalla Bioraffineria di Venezia, raffineria tradizionale convertita grazie alla tecnologia proprietaria EcofiningTM di Eni, è nato un diesel che aiuta a ridurre le emissioni di CO2 mantenendo tutte le qualità del Diesel premium. Sarà lanciato sul mercato il 18 gennaio 2016. Insieme al Chief Creative Officer Nicola Lampugnani hanno lavorato alla campagna Pablo Granatiero e Lorenza Pellegri copywriter con Max Brancaccio e Gigi Pasquinelli, art director. Art Director web: Matteo Desogus. Direttore Creativo Gina Ridenti. Fotografia: Marco Di Lauro/ Getty Images Reportage – vincitore del World Press Photo 2011. La casa di produzione dello spot è Fargo Film per la regia di Borgato e Berté.

“Questa campagna rappresenta per noi un primo e importante tassello a livello di organizzazione dei reparti creativi di Roma e Milano che adesso lavorano insieme sotto una direzione creativa unica. Un modo di operare che ha garantito la migliore qualità per Eni, dando frutti tangibili, e che diventerà lo standard per tutti i nostri clienti”, ha concluso Lampugnani.