‘Cheese it’s Europe’: i Consorzi di Parmigiano Reggiano, Asiago e Gorgonzola cercano partner

22 dicembre 2015

Il Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano è organismo proponente capofila di ‘Cheese it’s Europe’, programma triennale (2016/2019) di informazione e promozione dei prodotti agricoli nel mercato interno,  presentato in collaborazione con il Consorzio per la Tutela del Formaggio Asiago e il Consorzio per la Tutela del Formaggio Gorgonzola e co-finanziato dalla Commissione europea e dallo Stato italiano. In questo ruolo ha avviato un bando di gara per la selezione, mediante Procedura Competitiva Aperta, di un ‘Organismo di esecuzione’ incaricato della realizzazione delle azioni  rivolte al raggiungimento degli obiettivi previsti nell’ambito del programma ‘Cheese it’is Europe’ che si svolgerà in Polonia, Austria, Repubblica Ceca e Ungheria. In particolare le attività richieste saranno: azioni di pubbliche relazioni –ufficio stampa; elaborazione di materiale informativo e promozionale; elaborazione key visual, slogan, messaggi brevi, comunicati stampa e altro necessario; azioni attraverso internet: creazione di un sito web,  gestione social media, campagne adv presso motori di ricerca e social media; campagna stampa (per settore professionisti e consumatori) su riviste cartacee e online; collaborazioni e parternariati; realizzazione di eventi,  conferenze stampa, eventi di informazione e degustazione prodotto presso GDO e/o canale HO.RE.CA.; partecipazione a fiere e manifestazioni di settore; realizzazione di viaggi-incoming nei territori di produzione dei prodotti testimonial; realizzazione di attività di in-formazione per addetti al settore agroalimentare, al settore stampa e/o altre specifiche tipologie di gruppi target; attività di supervisione, da parte dell’organismo responsabile per la realizzazione delle iniziative, di missione di supervisione/controllo, nei paesi di intervento. Sul piatto un budget da 2,5 milioni di euro iva esclusa. Il bando è pubblicato sul sito www.parmigianoreggiano.it. Le proposte vanno presentate entro il 18 gennaio 2016.