Una collaborazione inedita tra Logotel e Museo del Novecento di Milano

11 dicembre 2015

Logotel, la service design company specializzata nel progettare e accompagnare l’innovazione d’impresa in modo collaborativo e promotrice della prima piattaforma sull’economia collaborativa in Italia Weconomy, ha siglato un accordo con il Museo del Novecento di Milano.

Si tratta di una sinergia, inedita per l’Italia, tra il mondo delle istituzioni e i privati che darà il via alla sperimentazione di servizi innovativi e di valore dedicati al pubblico interessato al mondo dell’arte per la Galleria d’Arte ospitata nella moderna e completamente ristrutturata sede dell’Arengario, vista piazza Duomo.

“Penso si tratti di una grande occasione – spiega Cristina Favini, Strategist e Manager of Design in Logotel – il mondo del Museo mette a disposizione la propria competenza di contenitore di bellezza, un network straordinario di contenuti, spazi e soprattutto di artisti che hanno fatto la storia e che ancora possono aiutarci a capire meglio il futuro. Noi di Logotel, invece, mettiamo a disposizione la nostra conoscenza e competenza di progettisti, cioè di persone appassionate che sanno mescolare discipline ispirate al mondo del service design per ideare e realizzare esperienze di valore per un pubblico che non sarà solo milanese, ma internazionale, non solo privato ma anche aziendale. Con questo accordo stiamo disegnando un ecosistema di nuove relazioni e uno scambio di competenze in grado di partorire occasioni originali mettendo al centro la cultura e l’arte con l’obiettivo di allargarne la distribuzione ad un pubblico più variegato del passato”.

Il progetto pensato da Logotel insieme al Team del Museo del Novecento avrà il suo perno nella realizzazione del nuovo sito istituzionale del Museo e in una serie di progetti e servizi speciali che puntano ad aumentare l’esperienza unica del pubblico, dai social al sito e nelle sale, un progetto di comunicazione integrata digital e social guidato da Susanna Legrenzi, esperta in design della comunicazione, e Marco Lorenzi, Project Designer di Logotel con un team multidisciplinare che vede schierati oltre a Service Designer, Interaction Designer, Visual Designer, Formatori e Content Manager.