Un ritorno alla tradizione: l’offline marketing per un coinvolgimento della clientela diretto

27 novembre 2015

Non sono pochi a credere che nell”epoca del digitale e dell”informatizzazione, il metodo più efficace per raggiungere dei potenziali clienti sia il mezzo informatico. Contrariamente a ciò che si potrebbe pensare, a rendere davvero indelebile un brand e a permettere a questo di fissarsi nella mente di un potenziale acquirente è il contatto diretto con un piccolo simbolo che ricordi l”azienda sponsorizzata. Torna così in voga l”offline marketing, ma in una veste nuova, accuratamente rivisitata e tremendamente efficace.

L”offline marketing di nuova generazione coinvolge con le sue proposte accattivanti e innovative. In primo luogo, sarà interessante sapere che anche i volantini, che fino a non molto tempo fa erano trascurati possono rivelarsi uno strumento efficace per promuovere la propria attività. Dépliant profumati possono risvegliare ricordi piacevoli ed essere particolarmente utili per rimanere impressi nella mente del consumatore.

Ai volantini si possono abbinare anche campioni omaggio. Ebbene si, proprio i campioncini. Complice la crisi e un mercato sempre più competitivo, i clienti desiderano provare un determinato prodotto, prima di pensare all”acquisto: toccare con mano l”efficacia di un determinato bene è un ottimo modo per valutarne pro e contro e decidere se acquistarlo o meno. Per dar vita a queste idee tanto originali quanto semplici, basta rivolgersi ad una tipografia. Su internet se ne trovano diverse, spesso con prezzi molto vantaggiosi, come la tipografia tedesca Flyeralarm.

Sempre in linea con l”idea casino del dono, è affascinante la proposta di Lancôme che ha scelto di offrire alle passanti delle strade delle città più note d”Italia un fiore che ricordasse quello utilizzato per la realizzazione di creme e trattamenti del proprio brand. Una rosa bianca, con una cartolina con il nome del brand sponsorizzato, ha rallegrato la giornata di molte donne e ha permesso loro di rivalutare un”azienda storica che ha trovato il modo di tornare alla ribalta.

Alla luce di questi cambiamenti, si modifica anche la cartellonistica tradizionale. Per le strade del centro città non è più raro trovare dei cartelli ricoperti di post it che, una volta prelevati, si rivelano comodi buoni sconto da spendere presso determinati negozi. Non omaggi, quindi, ma possibilità di risparmio offerte a chi non è sicuro di investire su un determinato prodotto ma non per questo vuole rinunciare. Una simile proposta di offline marketing è consigliata a coloro che per ovvie ragioni non possono fornire sample dei loro prodotti: aziende che si occupano di arredamento, abbigliamento o telefonia, ad esempio.