Per Pixartprinting, sito responsive, campagna di branding e sbarco negli USA

20 novembre 2015

di Monica Bozzellini


E’ un anno che si chiude con uno slancio in più direzioni il 2015 di Pixartprinting, società web to print b2b tra le principali in Europa. L’occasione per raccontarlo, lo scorso mercoledì, è stato un evento stampa curato da Pinkommunication nella location di Villa Cordevigo Wine Relais a Cavaion Veronese.

A parlare il management di Pixartprinting, rappresentato dall’ad Alessandro Tenderini, dal sales & marketing director Andrea Pizzola, dal digital marketing manager Davide Turatti, dal commercial manager Federico Gonzalez e da Marcello Libralato, Recruiting & Training Manager.

“Una crescita esponenziale quella di Pixartprinting – ha sottolineato Tenderini -, che ha visto il fatturato passare dai 32 milioni del 2011 agli oltre 56 del 2013, fino al risultato attuale, ben oltre le 3 cifre, con un business in crescita a livello internazionale e che vede l’Italia pesare per il 53% del totale”. Un dato, quello del fatturato, che si rispecchia nell’incremento dei clienti attivi, a quota 220mila (contro i 45mila del 2013), con oltre 9mila lavorazioni al giorno in una società che conta oggi 500 dipendenti.

Tre gli asset: “Printing automation ed e-commerce; efficienze di produzione e più facilità d’uso per l’utente finale; produzione cutting-edge unita a logistica e tecnologia”, racconta Pizzola. Con un modello di gestione dell’attività commerciale e di marketing fortemente informatizzato, che sta portando nel b2b l’approccio dei grandi brand dell’e-commerce b2c.

In termini di comunicazione (con un investimento totale che supera il 2% del fatturato), per continuare a crescere “è fondamentale la creazione di un panorama complesso di presenza sul web, utilizzando tutti casino online i canali, sviluppando programmi di affiliazione, gestendo la presenza su web e social in termini editoriali, di customer care e advertising per raggiungere l’utente nel tempo, luogo e modo migliore”, spiega Turatti.

E proprio in questo senso si apre una nuova fase per Pixartprinting: “Il 20% del traffico oggi transita sul canale mobile – sottolinea Pizzola -, per migliorare l’esperienza dell’utente, quindi, il sito è diventato responsive, navigabile in maniera coerente e completa. Abbiamo scelto questa strada, primi nel mondo dell’upload & print, senza escludere il rilascio di eventuali app dedicate ai prodotti”. Non unica novità, continua il manager: “Nel nostro percorso di costruzione del trust con il cliente, per costruire con lui un legame emozionale, abbiamo deciso di lanciare una campagna video con cui trasferire all’esterno i valori di passione, amore e divertimento per quello che facciamo”.

Il video, un corto di 2 minuti in stop-motion, ‘My Missing Need’ il titolo, è stato pensato da Pixartprinting e realizzato da Dadomani Studio di Milano. Lanciato in questi giorni con un teaser di 16” online su pixartprinting.it/mymissingneed e sui canali social proprietari, vive un countdown che porterà, il 26 novembre, al lancio del video sui canali proprietari di Pixartprinting, su YouTube e FB e con accordi con i principali editori.

“Un’attività di branding – rinforza Tenderini – per dare un valore al marchio, al di là del prodotto”. Da ultimo, l’ad annuncia un nuovo passo in termini di espansione territoriale: “Stiamo aprendo una sede negli Stati Uniti – anticipa -. Per la produzione ci appoggeremo alle strutture del gruppo già presenti in Canada, abbiamo un reparto dislocato vicino a Boston dove c’è un nostro responsabile e siamo già pronti a partire con le campagne. E’ una sfida, ma pensiamo ci possano essere occasioni e possibilità importanti, per il tipo di servizio che possiamo offrire”.