Le ricerche di mercato al bivio tra futuro e tradizione

16 novembre 2015

Guendalina Graffigna

Più di 500 partecipanti, oltre 100 aziende presenti e una percentuale media di interesse e soddisfazione dell’utenza rispetto ai workshop del 7%. Sono più che positivi i numeri dell’ultima edizione del Marketing Research Forum, l’appuntamento organizzato da Assirm lo scorso 29 ottobre al MiCo – Milano Congressi (vedi notizia). A tracciare un bilancio dell’evento, quest’anno dedicato al tema ‘Persone, dati, aziende: la convergenza possibile’, è Guendalina Graffigna, direttore del Centro Studi dell’associazione che riunisce le aziende di ricerche di mercato, sondaggi di opinione e ricerca sociale operanti in Italia.

“L’edizione di quest’anno è stata senza dubbio un successo per l’associazione – spiega Graffigna a Today Pubblicità Italia -. Il nuovo format, adottato già dal 2014, ha aperto il Forum alle aziende, ai centri media e alle Università portando al centro della discussione gli scenari futuri del mercato delle ricerche online casino e mettendo così al bando ogni forma di autoreferenzialità. Una scelta decisamente apprezzata dai partecipanti”.

Molto interessanti, inoltre, i risultati emersi dalla ricerca ‘Research 2020, la parola agli utenti’ (vedi notizia) che ha messo in risalto “l’esistenza di uno scollamento tra le nuove frontiere della ricerca esplorate nel corso del Forum e lo scenario reale in cui operano le aziende”, sottolinea il direttore del Centro Studi Assirm.

Le aziende, infatti, si rivolgono in larga maggioranza a istituti esterni per commissionare indagini qualitative e quantitative di tipo tradizionale, mentre le opportunità offerte dalle nuove forme di ricerca (dall’analisi dei Big Data al mistery shopping) sono ancora poco conosciute e utilizzate.

“Il nostro ruolo come Assirm – conclude Graffigna – è proprio quello di fare da guida per traghettare il mercato da un modello tradizionale di ricerca al futuro”. Anche per questo il Centro Studi continua a promuovere appuntamenti di formazione e a organizzare workshop rivolti alle aziende. I prossimi appuntamenti: il 19 novembre si parlerà della Gamification, mentre il 26 novembre sarà la volta della Mobile Research (in partnership con Google). (C.C.)