Poste Italiane, per il nuovo incarico media niente gara fino al 2016

5 novembre 2015

di Valeria Zonca


Secondo quanto risulta a Today Pubblicità Italia, la tanto ‘attesa’ gara di Poste Italiane per la definizione del partner che gestirà il planning media, non verrà indetta nel 2015, ma a inizio 2016.

La società guidata dall’amministratore delegato e direttore generale Francesco Caio a fine 2014 aveva deciso di prorogare per un altro anno l’incarico a Carat, centrale media di Aegis Dentsu Network, per potersi concentrare sul piano strategico e di comunicazione 2015, sfociato nell’operazione di quotazione in Borsa, avvenuta il mese scorso.

Lo sbarco in Piazza Affari è stato supportato dalla campagna multimediale ‘Il cambiamento siamo noi’, a cura di McCann. Di conseguenza, Carat continuerà a gestire la pianificazione di Poste Italiane, fino allo svolgimento del nuovo pitch: i giochi si riapriranno quindi il prossimo anno.