Multiprotexion sceglie E3 come partner digitale

4 novembre 2015

Multiprotexion, azienda che opera nel settore della sicurezza e della logistica per le soluzioni mobili e la videosorveglianza, ha scelto E3 come partner per l’ideazione e lo sviluppo della comunicazione digitale del brand. Rifacimento del sito web, realizzazione di video clip informative e animazione di una mascotte 3d sono i tre progetti sinora sviluppati dall’agenzia del Gruppo DigiTouch.

Per rendere facilmente comprensibile il core business di Multiprotexion e creare engagement e sentiment positivo nei confronti della marca, la struttura ha realizzato due clip informative semplici e divertenti che illustrano i servizi di sicurezza offerti. Il concept creativo è legato ai mattoncini Lego, unità con cui sono ricostruiti i camion e i protagonisti dei video, animati tramite la tecnica della ‘telestration’ per costruire uno storytelling intorno a due principali prodotti di Multiprotexion: soluzioni mobili e videosorveglianza.

Un secondo ambito di intervento di E3 è stato quello di ridisegnare il sito web dell’azienda (multiprotexion.eu), producendo un sito multilingua fruibile sia da desktop che da mobile e secondo le logiche del Seo. E’ infatti fondamentale per un brand che offre prodotti molto verticali avere un sito ben indicizzato.

Protagonista principale del sito, nonché della comunicazione offline di Multiprotexion, è la mascotte cyborg in 3d che rappresenta la metafora dell’innovazione tecnologica su cui l’azienda fonda il suo core business e che contribuisce a rendere la navigazione più user-friendly. Il suo ruolo è quello di accompagnare l’utente nell’esplorazione delle varie sezioni del sito, ognuna delle quali lo colloca in situazioni differenti all’interno di header a tema con la sezione corrispondente.

“La sfida per E3 è stata quella di rendere appealing un brand che offre prodotti emotion-less ed evidenziare al contempo le loro caratteristiche di sicurezza e qualità. Abbiamo sfruttato potenzialità di storytelling, engagement e usability proprie dei media digitali”, il commento di Fabio Racchini, co-founder di E3.