Auditel, oggi riprendono i dati. Nuovo panel entro il 30 maggio

28 ottobre 2015

Lorenzo Sassoli de Bianchi, presidente Upa

Mediaset in una nota: “Lo stop un’occasione chiave per miglioramenti organizzativi”

di Valeria Zonca

Il Consiglio di amministrazione di Auditel, riunitosi ieri a Milano sotto la presidenza di Giulio Malgara, ha deciso di riprendere la regolare pubblicazione dei dati di ascolto, dopo il blackout di due settimane.

Il periodo di sospensione ha consentito alla società di mettere a punto una Road Map che prevede l’integrale sostituzione delle famiglie del campione entro il 30 maggio 2016. Durante questo arco di tempo, la rilevazione e la pubblicazione degli indici di ascolto saranno soggette a procedure eccezionali di controllo, certificate e inviate all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. L’operazione ‘Superpanel’ prosegue senza sosta e resta confermato l’obiettivo del luglio 2016 per ampliare il campione a 15.520 famiglie.

I dati di ascolto di ieri sono regolarmente rilasciati questa mattina. Secondo quanto risulta ad AdnKronos sarà la Kpmg a controllare e certificare i dati ricavati dal panel Nielsen per la rilevazione degli ascolti, nelle more del rinnovamento del campione. La decisione è stata presa dal cda dell’Auditel.

“Sono molto soddisfatto per tre ragioni: perché il mercato ha bisogno dei dati, perché nell’arco di pochi mesi avremo un panel rinnovato, ma soprattutto perché l’unanimità del voto testimonia il senso di responsabilità da parte di tutti i player, che hanno anteposto l’interesse generale su quello particolare – ha dichiarato a Today Pubblicità Italia il presidente di Upa Lorenzo Sassoli de Bianchi -. E’ sicuramente un segno di maturità del sistema che ha reagito in modo responsabile e rapido. Riaccendiamo la luce su un sistema maturo”.

Mentre gli oneri economici del Superpanel sono già entrati nel budget di Auditel, la sostituzione integrale del panel sarà a carico di Nielsen con costi valutati in circa 8 milioni di euro.

Mediaset, in una nota ufficiale diffusa ieri comunica di aver preso “atto con soddisfazione della delibera Auditel per la ripresa della pubblicazione dei dati d’ascolto televisivi. Le realtà del mercato hanno pienamente ribadito l’importanza della rilevazione univoca e condivisa, confermandone la funzione di sistema che rappresenta uno strumento insostituibile per l’esercizio dell’impresa televisiva. Nel periodo di sospensione della pubblicazione dei dati è emersa l’opportunità di miglioramenti strutturali in termini di procedure e organizzazione. Mediaset, nella sua qualità di socio Auditel, si adopererà per il raggiungimento dei migliori standard internazionali di efficienza e sicurezza del sistema italiano di rilevazione e pubblicazione degli ascolti televisivi”.