VimpelCom, al via la gara media globale. In Italia in discussione il budget di Wind

22 ottobre 2015

di Serena Poerio


VimpelCom, multinazionale delle telecomunicazioni che in Italia opera con il marchio Wind, avrebbe avviato, secondo quanto risulta a Today Pubblicità Italia, una gara media a livello globale che coinvolgerebbe anche il nostro Paese. A VimpelCom, oltre Wind, fanno capo diverse compagnie di telco internazionali, tra cui Beeline, attiva in Russia Kazakhstan e CSI, Kyivstar in Ucraina, Djezzy in Algeria, Telecel in Zimbabwe, Mobilink in Pakistan, Banglalink in Bangladesh.

Obiettivo del pitch sarebbe quello di riallineare sotto un’unica sigla la strategia media a livello internazionale. Nella gara sarebbero coinvolti i principali gruppi di comunicazione. In Italia l’attuale partner media di Wind è Dentsu Aegis Network.

In particolare in riferimento al nostro Paese a inizio agosto Jean Yves Charlier, ad di VimpelCom, nel corso della conference call con gli analisti sui risultati semestrali aveva dato l’annuncio del raggiunto accordo per una joint venture paritetica tra 3 Italia (la cui controllante è la cinese CK Hutchison) e Wind (vedi notizia).