Premio d’Impresa, proclamati oggi i vincitori

20 ottobre 2015

Sono stati assegnati oggi a Milano i premi della seconda edizione di “Parola d’impresa”, il riconoscimento al miglior progetto pubblicitario su Carta stampata e New media per le PMI organizzato da Piccola Industria Confindustria e UPA – Utenti Pubblicità Associati, con il sostegno del Sole 24 Ore e in collaborazione con “L’Imprenditore”, la rivista mensile di Piccola Industria Confindustria. La cerimonia si è svolta in Expo Milano 2015, presso l’Auditorium di Palazzo Italia. Vincitrice del Premio Parola d’impresa Carta stampata, con la campagna “Un cuore italiano”, è Fluid-o-Tech, azienda di Corsico, in provincia di Milano, specializzata nella progettazione e produzione di pompe per la pressurizzazione e il trasferimento di liquidi. A realizzare la campagna è stata l’agenzia PicNic di Milano. Il Secondo Premio Assoluto Carta stampata è andato a MASMEC, azienda di Modugno, in provincia di Bari, attiva nella progettazione e realizzazione di dispositivi per il settore medicale e biotech. La campagna premiata è “Se c’è una via di guarigione dal tumore, i nostri sistemi aiutano a trovarla”, realizzata dall’agenzia barese CaruccieChiurazzi. Il Terzo Premio Assoluto Carta stampata è stato assegnato a Di Leo Pietro, azienda di Matera attiva nella produzione e commercializzazione di prodotti da forno con la “Campagna di comunicazione a sostegno della candidatura di Matera a capitale europea della Cultura per il 2019”, realizzata dall’agenzia barese CaruccieChiurazzi. La Di Leo Pietro è stata inoltre vincitrice della prima edizione del Premio.

Vincitrice del Premio Parola d’impresa New media è CEF, azienda di Novara specializzata nella progettazione e pubblicazione di supporti didattici per la formazione professionale a distanza. “CHEFuoriclasse” è la campagna premiata, realizzata dall’agenzia milanese Lorenzo Marini Group.

Il Secondo Premio Assoluto New media è andato a INCOMEDIA, azienda di Ivrea che produce e distribuisce soluzioni per il web e il mobile per utenti consumer, business ed educational, con la campagna “Vittorio Brumotti – Road Bike Freestyle per Incomedia WebSite X5”.

Ad aggiudicarsi, infine, il Terzo Premio Assoluto New media è stata URSA ITALIA, azienda di Bondeno, in provincia di Ferrara, produttrice di best online casino pannelli termoisolanti con la campagna “#siamotuttiorsi”, realizzata dall’agenzia pubblicitaria Tribe Communication di Milano.

I vincitori sono stati scelti da una Giuria d’Onore che ha visionato una rosa di finalisti – 23 per il settore Carta stampata e 22 per il settore New media – precedentemente selezionati da una Giuria Tecnica nell’ambito delle oltre 100 campagne in gara.

Alle imprese vincitrici un budget media complessivo di 500.000 euro, che sarà suddiviso pro quota e che sarà utilizzato per pianificare la propria campagna pubblicitaria sulle testate del Gruppo 24 ORE.

Grande interesse anche in questa seconda edizione per l’iniziativa, riservata alle PMI associate a Confindustria.

“La qualità delle campagne pubblicitarie in gara per questa seconda edizione di Parola d’impresa – commenta Alberto Baban, Presidente Piccola Industria Confindustria – ci ha sorpreso positivamente. Segno che le iniziative volte a stimolare un processo di innovazione, in questo caso nel settore della comunicazione, trovano terreno fertile tra le nostre imprese. Dobbiamo credere e valorizzare sempre di più il nostro patrimonio di creatività”.

“L’Italia è ricca di eccellenze produttive ricercate da ogni parte del mondo – afferma Lorenzo Sassoli de Bianchi, presidente di UPA – Utenti Pubblicità Associati -. Oggi più che mai la comunicazione può contribuire alla creazione del valore d’impresa delle PMI. È una grande risorsa in grado di assicurare la crescita nel mercato italiano e in quello internazionale e il successo competitivo di lungo termine di molte imprese. Con il supporto delle tecnologie digitali, la comunicazione offre sempre più strumenti efficaci, compatibili con la piccola dimensione aziendale. UPA s’impegna da sempre per promuovere questa importante leva strategica presso i piccoli imprenditori. Il Premio Parola d’impresa va in questa direzione”.

“Essere parte attiva del Premio Parola d”impresa ha per noi una doppia valenza – sottolinea Ivan Ranza, Direttore Generale di System 24, la concessionaria di pubblicità del Gruppo 24 ORE – Da una parte svolgiamo un ruolo di sostegno alla piccola e media impresa, che é una parte molto rilevante per l”economia italiana, dall”altra sensibilizziamo le imprese italiane a utilizzare la leva della comunicazione spesso troppo sottovalutata, ma invece strategica per chiunque voglia affrontare con determinazione e successo le sfide del mercato”.

L’evento è stato introdotto dalle due relazioni di Silvio Siliprandi, presidente e amministratore delegato di GFK Eurisko, e di Nicola Spiller, Senior Lecturer del Politecnico di Milano i quali, pur con tagli diversi, hanno messo in luce come l’innovazione tecnologica e la caduta di molte barriere stiano offrendo opportunità significative per quelle aziende medio piccole che sapranno coniugare lo sviluppo del web con i mezzi tradizionali.