Mediaset Premium, al 30 settembre gli abbonati superano 1,8 milioni

12 ottobre 2015

Primi ritorni positivi per la nuova offerta di Mediaset Premium: al 30 settembre gli abbonamenti alla pay tv crescono a 1.815.000 e superano gli obiettivi prefissati dal budget trimestrale luglio-agosto-settembre 2015. Il gruppo di Cologno ha diffuso questi dati in una nota dello scorso venerdì 9 ottobre. Al 30 giugno, come da comunicazioni al mercato, gli abbonati Mediaset Premium risultavano 1.703.000.

Già al 30 settembre (1.815.000) si registra un incremento netto di 112.000 unità, a cui si aggiungono i numerosi clienti Premium abituati alla visione con carta prepagata. Considerando l’obiettivo già reso noto di 200.000 nuovi abbonati da conseguire al termine del semestre giugno-dicembre 2015, il dato del trimestre estivo va quindi ben oltre la metà del target finale. Un ritmo di sottoscrizioni confermato anche dai primi risultati del mese di ottobre.

“La decisa crescita dei clienti genera due conseguenze positive – prosegue la nota -. In primo luogo, il numero di nuove acquisizioni di Mediaset Premium è stato largamente superiore a quello del competitor, fattore che ha portato Premium a conquistare la totale crescita del mercato”.

Affermazione a cui si aggiunge l’incremento dei ricavi medi per abbonato, originato dall’accresciuto valore dei contenuti offerti da Premium.

Questo primo bilancio trimestrale delle sottoscrizioni rappresenta la tappa iniziale per la nuova offerta Premium arricchita dall’esclusiva Champions League, un contenuto unico che continuerà a dispiegare i suoi effetti positivi nell’arco dei prossimi tre anni. Ma già la performance d’esordio fornisce un’importante conferma circa il valore strategico dell’operazione in termini di nuovo sviluppo per il Gruppo Mediaset.