JCDecaux invade Londra con 1.000 schermi digitali

12 ottobre 2015

JCDecaux svela la sua visione del paesaggio urbano londinese – il London Digital Network (circuito digitale londinese) o LDN. JCDecaux ha rivelato la prossima tappa della sua strategia digitale outdoor in occasione di un evento professionale al vertice di ‘Talkie Walkie’, uno dei grattacieli più recenti ed emblematici di Londra con uno sfondo sull’orizzonte londinese in pieno sviluppo.

A partire dal 1° gennaio 2016, JCDecaux gestirà la più importante concessione di pensiline pubblicitarie al mondo e lancerà la creazione di un circuito di 1.000 schermi digitali. Le pensiline digitali saranno dotate di schermi 84 pollici, con una superficie maggiore di circa il 40% in rapporto agli schermi esistenti, e saranno installati nelle principali zone commerciali della capitale, dove avviene il 20 % della spesa dei consumatori britannici. Nell’ambito dello sviluppo del LDN, JCDecaux procederà alla digitalizzazione completa di Oxford Street installando pensiline digitali bi-facciali.

Al fine di ottimizzare le campagne pubblicitarie, il LDN farà ricorso ai big data cosi come a un nuovo dispositivo di ‘offerta intelligente’ battezzata SmartBRICS. Le campagne in effetti potranno essere utilizzate per massimizzare il loro impatto grazie a una parte di informazioni sulle spese dei consumi fornite dall’agenzia CACI, a un’altra parte sui flussi dei media social e infine alle statistiche di audience frame-by-frame procurate dalla Route. JCDecaux procederà anche al lancio di Connected London, un insieme esclusivo di 5.000 londinesi che condivideranno ogni giorno informazioni sul loro stato d’animo, il loro atteggiamento, le loro marche preferite e le il loro stile di vita.

“Con più del 50 % dei suoi ricavi pubblicitari nel Regno Unito provenienti dal digitale entro il 2017 – ha dichiarato Jean-Charles Decaux, Co-direttore Generale JCDecaux -, JCDecaux vuole fare di Londra la vetrina mondiale della comunicazione esterna digitale. I nuovi schermi da 84 pollici rappresenta un ulteriore progresso sulla qualità dell’Outdoor, e l’ampliamento del nostro circuito offrirà a Londra un nuovo canale di comunicazione basato sui big data, rivoluzionando cosi l’universo della comunicazione esterna”. Il Gruppo nel 1° semestre 2015 ha fatturato 1.460 milioni di euro.