Alkemy, dall’acquisizione di TSC Consulting nasce Alkemy Tech

7 ottobre 2015

Alkemy, il primo digital enabler italiano che, a poco più di tre anni dalla costituzione, ha raggiunto gli oltre 250 professionisti e 30 milioni di fatturato, inserisce un nuovo importante tassello nel suo percorso di crescita dando vita alle attività di Alkemy Tech: struttura facente capo alla capogruppo Alkemy e interamente dedicata alla trasformazione digitale dei touch point delle aziende. Alkemy Tech, che ha sede a Roma, Milano, Cagliari e Rende, nasce dall’acquisizione – dello scorso gennaio – di TSC Consulting, società specializzata in system integration e ricerca e sviluppo di tecnologie di frontiera.

La società andrà a completare l’offerta complessiva di Alkemy_digital enabler che ad oggi è organizzata in 4 business unit: Strategy, eCommerce, Media & Performance, Communication. Alkemy Tech, guidata da Francesco Beraldi (presidente) e Alessandro Mattiacci (ceo) conta su un management di altissima seniority coinvolto anch’esso nell’azionariato di Alkemy SpA: Alessandra Spada (cto di Alkemy e responsabile di Alkemy LAB, centro di R&D sulle tecnologie di frontiera basato a Cagliari), Marco Graziani (responsabile commerciale), Maurizio Beccari (responsabile delivery) e Berardo Marchini (altro amministratore e responsabile progetti speciali).

“Fare digitale significa mettere allo stesso tavolo strategia, comunicazione e tecnologia: discipline e culture storicamente nettamente separate sia negli organigrammi, che nei processi di business” ha dichiarato Francesco Beraldi, già fondatore di TSC Consulting e attualmente presidente di Alkemy Tech e consigliere di Alkemy.

Alessandro Mattiacci, amministratore delegato di Alkemy Tech e Vice Presidente di Alkemy, aggiunge: “La creazione di Alkemy Tech consente di consolidare e potenziare la nostra mission di digital enabler, rafforzando le nostre competenze in ambito tecnologico e consentendoci di entrare con forza in una delle aree di maggior fermento e a maggiori tassi di crescita: la digital transformation. Il mercato cioè che integra advisory, design, tecnologia e operations a supporto del digitale”.