Il Giro d’Italia con Enel in Maglia Rosa. RDS radio partner

6 ottobre 2015

Prenderà il via dall’Olanda il 6 maggio per concludersi a Torino il 29 maggio il Giro d’Italia 2016. Torna “la corsa più dura del mondo nel paese più bello del mondo”, come recita lo slogan di quest’anno. Il percorso della manifestazione ciclistica organizzata da Rcs Sport-La Gazzetta dello Sport, giunta alla novantanovesima edizione, è stato presentato ieri presso gli spazi di Expo. Dopo il trienno con l’aziende dolciaria Balocco, ad accompagnare i campioni delle due ruote lungo gli oltre 3000 km del Giro quest’anno sarà Enel, nuovo sponsor della Maglia Rosa (lo sarà per i prossimi tre anni).

Saranno 600 le città attraversate dalla corsa con 76 milioni di ricadute economiche, quasi 500 ore di programmazione televisiva, 764 milioni di spettatori e oltre 2000 giornalisti accreditati provenienti da tutto il mondo. Sul fronte delle media partnership, invece, importante la conferma di RDS 100% Grandi Successi che sarà radio partner della corsa rosa.

Una conferma che era nell’aria visto il format vincente che, nell’edizione 2015, ha coinvolto oltre 5 milioni di persone, tra pubblico presente alle partenze e agli arrivi, a cui si aggiungono gli ascoltatori della radio, gli utenti del sito e dei canali social di RDS. Uno sforzo organizzativo importante con 150 collegamenti in diretta dalla corsa raccontati da Corrado Gentile, speaker di RDS e ‘giornalista embedded’ al seguito della Carovana del Giro d’Italia.

Le novità per l’edizione del 2016 non sono ancora rivelabili, ma il gruppo di lavoro dell’emittente radiofonica sta progettando iniziative capaci di coinvolgere e interessare maggiormente il pubblico, rendendolo protagonista nei villaggi di partenza e di arrivo al Giro d’Italia.

“Un’esperienza importante che ci ha permesso di sviluppare una forte interazione con il pubblico ed il territorio, peculiarità che il Giro d’Italia offre, attraverso la nostra piattaforma integrata tra la radio e il mondo social – dichiara Massimiliano Montefusco direttore marketing e comunicazione RDS – per l’edizione 2016 vogliamo dare maggiore forza e contenuto alle potenzialità di comunicazione dei villaggi alla partenza e all’arrivo delle tappe, oltre alla Carovana che è un asset strategico. La nostra volontà è di essere un partner costruttivo per Rcs Sport, al fine di maturare esperienze utili per far vivere momenti indimenticabili e da protagonista, anche a chi non vive direttamente il mondo del ciclismo e di essere un driver di engagement per i partner commerciali”.