Unilever acquisisce Grom. La ‘testa’ resta in Italia

2 ottobre 2015

Unilever mette la mani su Grom, uno dei simboli del gelato italiano nel mondo. La multinazionale anglo-olandese ha annunciato ieri l’acquisizione del marchio fondato nel 2003 a Torino da  Federico Grom e Guido Martinetti, che oggi conta 67 negozi, in Italia e nel mondo.

L’operazione va a rafforzare il portafoglio nel settore dei gelati dove Unilever è presente con Algida, Carte D’or, Cornetto, Ben & Jerry’s e Magnum.

Secondo quanto comunicato dalla multinazionale Grom resterà autonoma e continuerà a essere gestito da Torino dai due fondatori. Il business, dunque, resterà nel nostro Paese, dove del resto Unilever ha radici profonde, essendo presente da mezzo secolo.

Le sinergie con il gruppo internazionale best online casino potranno contribuire a spingere ulteriormente Grom –  anche grazie alla potenza di fuoco del marketing di Unilever – in nuovi mercati sul modello di quanto fatto in passato con Ben & Jerry”s, acquisita nel 2000. Ricordiamo che proprio lo scorso settembre Grom aveva lanciato con Saatchi & Saatchi la campagna di comunicazione #orgogliocontadino (vedi notizia).