Rcs Libri, si allungano i tempi per la cessione a Mondadori

2 ottobre 2015

Pietro Scott Jovane

Fumata grigia per il passaggio di Rcs Libri a Mondadori. Il cda di mercoledì che avrebbe dovuto dare il via libera alla cessione non ha portato una finalizzazione dell’operazione.

Il Consiglio di Rcs Media Group, riunitori sotto la presidenza di Maurizio Costa, alla luce dell’attuale stato delle trattative e del permanere di punti ancora aperti si è limitato a dare mandato all’amministratore delegato Pietro Scott Jovane di  verificare la possibilità di ‘chiusura’ dell’affare entro i prossimi giorni. Le società dunque continueranno a trattare nonostante siano scaduti i termini dell’esclusiva con Mondadori.

Uno dei nodi da sciogliere sarebbe legati alla concorrenza e a possibili rischi connessi a uno stop dell’Antitrust. Sempre mercoledì il cda di Rcs, nel contesto dell’evoluzione organizzativa della Funzione Amministrativa, ha deliberato per  Riccardo Taranto, cfo del Gruppo, l’assunzione della carica di Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari.

Il Consiglio ha infine deliberato di convocare la riunione del CdA per l’approvazione del Resoconto Intermedio di gestione al 30 settembre 2015 per il 12 novembre 2015.