Logotel insieme ad Autogrill nel lancio di e-Invoicing

29 settembre 2015

Autogrill lancia la fase pilota del nuovo servizio che viene incontro ai lavoratori in movimento. La Service Design Company Logotel supporta Autogrill nel lancio di e-Invoicing, il nuovo servizio di fattura digitale (e-invoicing.autogrill.com), disponibile al momento per una prima fase pilota e da novembre su tutta la rete.

E-Invoicing è un servizio nato per venire incontro alle persone che per motivi di lavoro, viaggiando molto, hanno l’esigenza di avere una modalità di fatturazione che sia facile e veloce e immediata in modo digitale.

“Ogni anno in Autogrill – afferma Vito Brunetti, Market Research Manager Autogrill SpA – lanciamo nuovi servizi che mettono al centro il Cliente, seguendo sempre la nostra filosofia Feeling Good on the move. Abbiamo progettato il servizio e-Invoicing proprio per questo: garantire il benessere dei Clienti in movimento, dando loro la possibilità di risparmiare tempo e di godersi al meglio le pause all’interno dei nostri Punti Vendita. E-Invoicing rientra in un processo di digitalizzazione dei servizi in cui Autogrill è tra i primi a muoversi in ambito Retail”.

In un mondo in continua trasformazione, caratterizzato da un’accelerazione costante e da un’overdose di contenuti, sono sempre di più i messaggi che riceviamo e subiamo, selezioniamo, memorizziamo e spesso dimentichiamo. Messaggi che arrivano dai canali più diversi e disparati e in contesti sempre più differenti. Solo quello che ci dà realmente valore, e che migliora un qualsiasi aspetto della nostra vita ‘resta’. In quest’ottica, anche il ruolo della comunicazione deve evolvere per diventare un ‘servizio’ utile a generare valore e creare utilità per le persone.

“La sfida, nel caso del servizio e-Invoicing – spiega Priyanka Deshpande, project designer Logotel “era quella di lavorare in tempi molto brevi per sviluppare un sistema di relazione con il cliente/utente che lo accompagnasse nell’esperienza: dalla scoperta del servizio all’accesso, la fase on boarding, all’uso prendendo in considerazione tutti i touch point digitali e fisici”.