Rich Clicks, una storia (di successo) di italiani a Londra

23 settembre 2015

di Claudia Cassino


Fondata nel 2014 da un team di italiani a Londra, Rich Clicks è un’agenzia specializzata in search e social media marketing. Con una particolarità: a poco più di un anno dal debutto, è riuscita ad aggiudicarsi lo scorso giugno i premi ‘Digital Strategy’ ed ‘Effectiveness’ ai RAR Digital Awards 2015. Si tratta di una riconoscimento importante perché ‘client-generated’: la giuria è infatti composta da 5.200 clienti che votano le agenzie sulla base della soddisfazione complessiva delle loro performance come fornitori.

Nata da un’idea di Simone Luciani e Simone Passacantilli, Rich Clicks ha all’attivo clienti come come Sorgenia, Rai, Replay, Genialloyd, Amadori, Expedia, Groupon e My English School. In particolare per il Napoli Calcio l’agenzia ha creato il Napoli Supporters Trust, un modo per i tifosi di avere una certa influenza decisionale entrando a far parte integrante del cda della squadra anche grazie alla web-agency Shangri-La Farm, di cui Rich Clicks è co-founder e con la quale opera su grandi clienti e progetti ad alto contenuto innovativo e social.

“Rich Clicks è stata fondata in Inghilterra, quindi non ha dovuto attraversare il calvario, burocraticamente e amministrativamente parlando, che immaginiamo accompagni le aperture della start up italiane. In generale le difficoltà incontrate sono state quelle nell’iniziare un’avventura imprenditoriale da zero, contando solo sulle nostre risorse, senza cercare e ricevere finanziamenti di alcun tipo”, racconta Simone Luciani, co-fondatore di Rich Clicks.

Definite Rich Clicks un’agenzia di digital marketing innovativa: in che senso? Quali sono i suoi punti di forza e in che modo si distingue dai competitor?

Ciò per cui Rich Clicks si distingue è la filosofia di lavoro che promuove. Questa si basa sul creare un rapporto diretto con il cliente, senza intermediari alcuni. Le grandi realtà hanno spesso troppe figure che si frappongono tra il cliente e chi effettivamente lavora sul progetto. Noi affidiamo ad ogni cliente un consulente dedicato, scelto in base alla sua preparazione sul mercato-settore a cui il progetto fa riferimento.

Operate prevalentemente con clienti italiani o avete in portfolio anche aziende internazionali?

In particolare lavoriamo con il mercato Uk – Rich Clicks è formata anche da consulenti inglesi – e con quello italiano, ma abbiamo un portfolio davvero internazionale. Stiamo difatti guardando alla Russia e all’Asia.

Quali risultati avete conseguito nel primo anno di attività e quali sono le previsioni per la chiusura dell’anno in termini di fatturato e numero di clienti?

All’inizio del secondo anno di attività abbiamo raddoppiato l’organico, dal momento che abbiamo più che raddoppiato il fatturato. Nell’ultimo anno abbiamo gestito un budget campagne di qualche Milioni di euro con un tasso di conversione medio molto alto. Entro la fine di quest’anno contiamo di assumere altro personale perché stiamo rapidamente raggiungendo grandi numeri in termini di clienti.

Qual è il progetto più importante che avete realizzato o un progetto nuovo su cui state lavorando?

Gestiamo progetti di diversa grandezza, accompagnando i clienti durante il loro sviluppo. Ogni progetto ha per noi un valore particolare, perché lavoriamo sia con start up che crescono a vista d’occhio sia con grandi marchi. Parlare in particolare di un progetto piuttosto che di un altro non rederebbe giustizia agli altri non citati. Ma possiamo affermare che quando lavoriamo su qualcosa è perché ci vediamo all’interno del grande potenziale o perché lo consideriamo un progetto davvero interessante.