Publitalia Branded Entertainment e Mastercard per ‘Un viaggio da campioni – priceless surprises’

17 settembre 2015

Ciro Ferrara

Con la partenza della UEFA Champions League debutta un format originale realizzato a quattro mani da MasterCard e Publitalia Branded Entertainment Un viaggio da Campioni – Priceless Surprises attraverso cui alcuni bambini avranno l’opportunità di incontrare i loro idoli sportivi nel torneo più ambito e blasonato d’Europa. Il progetto ‘Bambini in Campo’ è un’iniziativa curata da MasterCard, che è official provider dei Player Mascot della UEFA Champions League, e rientra nella più ampia sponsorship del torneo, che l’azienda sostiene da oltre 20 anni.

La docu, in onda sulle reti Mediaset, riprenderà il loro viaggio, dal momento in cui viene comunicata la notizia di aver vinto questa opportunità, fino all’ingresso sul campo di gioco. Core concept di Un viaggio da Campioni – Priceless Surprises è l’esperienza che i bambini vivono durante il viaggio, i preparativi con i genitori e finalmente l’incontro con i loro idoli calcistici, raccontata attraverso una narrazione articolata in 9 puntate da 3’ in onda su Italia1 e 12 da 24’ in onda su Premium e Italia2.

Il campione Ciro Ferrara sarà il fil rouge che unirà tutte le storie e racconterà, puntata dopo puntata, i sogni dei bambini accompagnandoli in tutta l’esperienza: dalla scoperta della scelta al debutto in campo. Un’operazione crossmediale vedrà MasterCard protagonista dei canali VideoMediaset e SportMediaset in modo da creare una diretta contestualizzazione tra argomentazione editoriale e prodotto pubblicizzato.

Un viaggio da Campioni – Priceless Surprises si integra perfettamente nella strategia di marketing di MasterCard, che vuole collegare i fan e i propri clienti a esperienze e possibilità priceless legate alle loro passioni -, ha commentato Luca Fiumarella, Head of Marketing Italy & Greece di MasterCard -. Crediamo molto nelle potenzialità di questo nuovo format e siamo particolarmente felici del progetto realizzato a quattro mani con Publitalia, anche perché vede i bambini come protagonisti di un sogno che diventa realtà”. L’operazione è costituita da diversi touch point tra cui: tv, stampa, digital ed evento sul territorio.