Facebook presenta una nuova versione di Conversion Lift

7 settembre 2015

Lanciato lo scorso gennaio, Conversion Lift è lo strumento di misurazione per la pubblicità su Facebook che aiuta gli esperti di marketing a comprendere i vantaggi apportati da Facebook Ads. Dalla scorsa settimana sono state introdotte alcune nuove funzionalità all’interno di Conversion Lift, che permettono agli esperti di marketing di capire esattamente quali tra gli ads su Facebook contribuiscano meglio al raggiungimento dei propri obiettivi pubblicitari. Fino ad oggi, le analisi di Conversion Lift hanno misurato l’efficienza degli annunci su Facebook dividendo l’audience di ciascun inserzionista in due gruppi: uno casuale, in cui vengono visualizzati gli ads, e uno di controllo in cui non vengono visualizzati. Questo tipo di analisi mostra agli inserzionisti il livello di efficienza degli annunci su Facebook per il raggiungimento degli obiettivi. Ora gli inserzionisti possono confrontare i diversi annunci creati per il raggiungimento di uno stesso obiettivo, così da riuscire non solo a comprendere se gli annunci su Facebook funzionano, ma anche di identificare con precisione quali sono gli approcci pubblicitari più funzionali per il loro obiettivo.

Tra le altre cose, le analisi di Conversion Lift condotte attraverso test multipli e gruppi di controllo, permettono agli inserzionisti di determinare quali pubblicità funzionano meglio in relazione all’obiettivo; se la combinazione di ads brand e direct response siano più efficienti rispetto alle singole inserzioni brand o direct response; il valore apportato da ads mobile: se si addica di più una creatività lifestyle oppure una creatività più orientata al prodotto. Wix, ad esempio, una piattaforma web cloud-based, ha condotto un’analisi Conversion Lift utilizzando test multipli e gruppi di controllo per determinare se la combinazione di annunci direct response e brand awareness video fosse in grado di veicolare un numero maggiore di sottoscrizioni premium rispetto ai singoli ads direct response. Il test ha dimostrato che la campagna basata sui soli ads direct response favoriva un’ampia crescita del numero di sottoscrizioni, ma che la combinazione di annunci direct response e video produceva ancora più sottoscrizioni.

Allo stesso modo, lo shopping club tedesco Westwing, si è servito di un’analisi Conversion Lift con test multipli e gruppi di controllo per capire quale tra Link Ads e Carousel Ads fosse lo strumento più adatto a favorire le registrazioni. Entrambi gli approcci di marketing si sono rivelati efficaci ma, stando ai risultati, i Carousel Ads raggiungevano una percentuale di efficacia maggiore del 34% rispetto ai Link Ads. Inoltre, le analisi Conversion Lift possono essere ora utilizzate per misurare la portata degli annunci all’interno dei canali d’acquisto, come punti vendita, siti web e app, per permettere agli inserzionisti di avere una visione olistica della performance delle loro campagne. Le misurazioni multi-channel mostrano agli inserzionisti l’effetto globale degli annunci e il modo in cui favoriscono le vendite nei punti vendita, online oppure attraverso app.