La raccolta di Mtv va a Sky Pubblicità

2 settembre 2015

di Claudia Cassino


Da ieri la raccolta pubblicitaria di Mtv è gestita da Sky Pubblicità. Il passaggio di consegne da Viacom Advertising & Brand Solution alla concessionaria di Sky Italia fa seguito all’accordo di cessione del canale 8 del digitale terrestre ufficializzato lo scorso 31 luglio (vedi notizia).

Grazie all’intesa, Sky sbarca sul tasto 8 del telecomando e si allarga così a un pubblico generalista mentre Viacom International Media Networks (di cui in Italia è ad Andrea Castellari) resta proprietario del brand Mtv. La concessionaria del gruppo Viacom, guidata dal managing director Paolo Romano, continuerà a occuparsi di tutti gli altri canali in portafoglio tra cui Nickelodeon, Nick Jr, Comedy Central, Super! e dei nuovi Teen Nick e Mtv Next (vedi notizia). Secondo quanto riportato da Italia Oggi all’indomani dell’accordo, nel primo semestre del 2015 Mtv ha generato 34,4 milioni di euro di ricavi pubblicitari (+14%) e per fine anno è attesa una raccolta attorno ai 65-70 milioni di euro, che dovrebbero portare la struttura diretta da Daniele Ottier “vicina a quota 300 milioni di euro”.

Un ottimo risultato confermato il 24 luglio anche a Today Pubblicità Italia dallo stesso Paolo Romano (vedi notizia) che ipotizzava una chiusura d’anno in linea con i dati dei primi sei mesi. Intanto si vedono i primi effetti dell’ingresso di Sky sul canale 8: la programmazione storica di Mtv è stata integrata negli scorsi giorni da 4 edizioni delle news di Sky TG24 e da un ‘best of’ delle audizioni delle ultime edizioni di X Factor. Novità più sostanziose potrebbero essere svelate il prossimo 15 settembre quando la pay tv guidata dall’ad Andrea Zappia presenterà i palinsesti autunnali a investitori e giornalisti. Gli upfront potrebbero essere l’occasione anche per far conoscere il nome del nuovo direttore del canale 8, che non è stato ancora nominato ma che sarà probabilmente una figura interna al gruppo Sky.