Wpp, nel primo semestre vola l’utile netto. Ricavi a +6,8%

26 agosto 2015

Martin Sorrell

Il colosso della comunicazione globale Wpp ha chiuso il primo semestre 2015 con una crescita dei ricavi del 6,8% a 5,84 miliardi di sterline, con un balzo del 15,3% in Nordamerica. L’utile netto è aumentato del 51,7% a 601 milioni di sterline. La società guidata da Sir Martin Sorrell (nella foto) ha incrementato il giro d’affari grazie soprattutto al contributo delle acquisizioni e alla crescita in Regno Unito e negli Usa. A perimetro e cambi costanti, i ricavi sono invece cresciuti del 2,3%, un tasso in leggera riduzione rispetto a quello del primo trimestre.

Nel secondo trimestre la crescita, pari al 5,5%, è stata però inferiore ai tre mesi precedenti (+8,3%). “Il secondo trimestre ha visto proseguire la relativa solidità della spesa in pubblicità, in particolare per quanto riguarda i beni di consumo correnti”, ma “i clienti continuano a chiedere naturalmente più efficienza, vale a dire un migliore rapporto qualità/prezzo”, spiega Wpp in una nota.

Il Gruppo, infine, sulla base del trend di luglio (+5% il fatturato a struttura invariata), prevede un terzo trimestre in miglioramento. Confermati i target 2015 di un aumento del 3% del fatturato a cambi costanti e a struttura invariata e un miglioramento di 0,3 punti del margine operativo.