Diageo ‘a caccia’ di una digital agency con una gara europea

6 agosto 2015

Diageo, il colosso mondiale sul mercato degli alcolici, sta cercando nel mercato europeo un partner digital.  La sigla che uscirà vincente dovrà lavorare sulla strategia di e-commerce per la società che intende sviluppare una migliore user experience dei propri siti per gli utenti. La gara avrebbe già preso il via senza il coinvolgimento di intermediari, scrive la stampa estera. “Stiamo selezionando una digital agency per supportarci nel miglioramento dei nostri canali di commercio elettronico”, ha commentato Marco Preda, general manager Digital ed eCommerce di Diageo. Lo scorso maggio, la società con sede a Londra aveva lanciato un pitch creativo per i brand Baileys e Gordon’s, dopo la rottura dei rapporti con BBH che duravano da 15 anni.

La ‘storica’ agenzia aveva perso, lo scorso dicembre, la gara globale creativa per Johnnie Walker vinta da Anomaly. Diageo, che fa parte delle 100 aziende con la maggiore capitalizzazione nella Borsa di Londra, è proprietaria di alcune tra le marche più conosciute a livello mondiale e opera anchenel nostro Paese attraverso due società: Diageo Italia, con sede a Torino, che si occupa della commercializzazione e della distribuzione dei brand in portafoglio e Diageo Operations Italy, con sede a Santa Vittoria d’Alba (CN), uno tra i più importanti centri di produzione a livello europeo. Il gruppo produce principalmente liquori (vodka Smirnoff, whisky Johnnie Walker e J&B, gin Gordon’s, tequila Don Julio e Jose Cuevo, rum Pampero, alcolici vari tra cui Baileys), ma anche birra (Guinness e Kilkenny) e vino, principalmente per i mercati nord-americano e nord-europeo.

TAGS