Rai, Antonio Campo Dall’Orto vicino alla direzione generale

4 agosto 2015

Antonio Campo Dall’Orto

Le indiscrezioni sulla scelta definitiva, a 24 ore dal previsto annuncio ufficiale, si sono susseguite ieri sui siti di alcuni delle principali testate, dall’Huffington Post all’Unità: Antonio Campo Dall’Orto sarà il nuovo direttore generale della Rai. Una decisione, avrebbero riferito fonti del governo secondo l’Huffington Post, maturata già ieri mattina, e che riempie una delle due caselle principali del risiko delle nomine. La scelta del manager potrebbe essere messa all’ultimo in discussione solo se sul profilo del presidente la partita trovasse degli intoppi, e si dovesse virare su un profilo completamente diverso, con il rischio di dover rimescolare le carte.

Tra i nomi circolati nei giorni scorsi quelli di Marinella Soldi, presidente & Managing Director di Discovery Sud Europa e amministratore delegato di Discovery Italia, come principale referente per la presidenza di una Rai in quota rosa, e di Antonio Scrosati, vice presidente di Sky Italia, al posto dell’attuale dg Luigi Gubitosi. I due manager si sono comunque chiamati fuori proprio ieri. Per il ruolo di presidente, invece, i rumors erano concentrati anche su Paolo Mieli e di Franco Bassanini (che però ieri ha annunciato la propria indisponibilità a ricoprire la carica), anche se il premier Matteo Renzi ha sempre espresso pareri positivi per una donna. Per quanto riguarda il Cda, il Pd dovrebbe ottenere 4 consiglieri.

Circolano i nomi di Stefano Balassone, Nino Rizzo Nervo, Mario Morcellini, e Beppe Giulietti come nome scelto in accordo con Sel. Il M5S potrebbe inserire Milena Gabanelli, meno probabile Carlo Freccero. Forza Italia punterebbe su Fabrizio Del Noce, Enzo Iacopino, Antonio Pilati. Si fa il nome di Marco Follini per i centristi. Campo Dall’Orto nel 1997 diventa direttore generale di Mtv Italia, canale nato l’1° settembre di quell’anno. Due anni dopo diventa amministratore delegato di Mtv Networks South Europe dirigendo il canale in Spagna, Portogallo, Francia e Grecia. Nel 2000 diventa amministratore delegato di Mtv Italia e presidente di Mtv Pubblicità. Sotto la guida di Campo Dall’Orto la rete ha scoperto personaggi come Victoria Cabello, Camila Raznovich, Andrea Pezzi, Marco Maccarini, Enrico Silvestrin, Giorgia Surina e tanti altri che sono diventati volti delle reti generaliste negli anni successivi. Lasciato il campo televisivo, il manager nel 2014 è nominato dal Governo Renzi membro del Cda di Poste Italiane.