DigitasLBi Italia rafforza l’area creativa. Primo semestre a +7%

27 luglio 2015

Carol Pesenti

di Andrea Crocioni


Una realtà che continua a crescere, in piena evoluzione e soprattutto profittevole. Stiamo parlando di DigitasLBi, l’agenzia digitale di Publicis Groupe, che sul mercato italiano continua a produrre numeri positivi. “Siamo molto soddisfatti – afferma Carol Pesenti che della sigla è managing director in Italia e Spagna -. Nel nostro Paese abbiamo chiuso i primi sei mesi dell’anno in linea con quanto previsto, mettendo a segno un incremento del fatturato del 7% sullo stesso periodo del 2014.  E anche in Spagna, dove la struttura è molto più piccola e con una forte focalizzazione sul media, i risultati sono stati soddisfacenti”. DigitasLBi Italia, intanto, sta cambiando pelle. “La squadra si è ampliata – prosegue la manager -. Oggi siamo 65 persone. In particolare abbiamo rafforzato l’area creativa e quella strategica. Partendo dalle nostre competenze digitali, sempre più spesso i clienti ci chiedono di ampliare la collaborazione. Da qui la necessità di riorganizzare in particolare l’area creativa con l’introduzione di tre creative supervisor che gestiranno i due più grossi clienti dell’agenzia, ovvero Piaggio e Lavazza. Le aziende con cui collaboriamo ci percepiscono sempre di più come un’agenzia strategica e creativa, al di là delle nostre competenze in ambito digital”.

Sempre più spesso, dunque, i clienti coinvolgono DigitasLBi in progetti che sconfinano dal mondo digitale. In questo senso è esemplare il caso del Gruppo Piaggio. “La nostra collaborazione è iniziata con la piattaforma Do you Vespa? – racconta Carol Pesenti -. Poi siamo passati a lavorare su Guzzi e sui Motoplex, i concept store del gruppo che apriranno in tutto il mondo. All’inizio dell’anno abbiamo vinto la gara per il btl di alcuni brand come Ape Calessino, Piaggio  Veicoli Commerciali e per e-Bike. Siamo stati scelti proprio per le nostre competenze creative”. Strategia, consulenza, tecnologia: sono questi i tre pilastri su cui si fonda attualmente l’offerta di  DigitasLBi.

“Il nostro posizionamento – chiarisce la managing director – sta evolvendo in modo naturale. Quando i rapporti con le aziende sono duraturi la nostra missione è di far comprendere loro che il digital non è un canale verticale, ma che deve essere concepito in modo trasversale”. Sui prossimi mesi dell’anno la manager è ottimista: “I budget digitali stanno crescendo ogni anno con percentuali che vanno dal 5 al 10%, ovviamente con differenze da cliente a cliente. Per la chiusura del 2015 sarei felice di replicare il risultato dei primi sei mesi dell’anno. Siamo in un momento di evoluzione. Sull’area creativa ci siamo ben strutturati e la nostra intenzione per i prossimi mesi è quella di replicare la stessa logica organizzativa all’area tecnologica e questo porterà a nuovi ingressi”. E conclude Carol Pesenti: “Stiamo consolidando il nostro posizionamento che ci colloca nella fascia alta del servizio. Siamo una delle poche realtà del settore che possono vantare un team con sei persone che hanno almeno 15 anni di esperienza nel comparto. E anche questo è un valore che sul mercato fa la differenza”.