Publicis Groupe, nel 1° semestre i ricavi crescono a+35,3%

24 luglio 2015

Le attività digitali superano il 50%. Nel 2° trimestre crescita organica dell’1,2%

 

Nel primo semestre del 2015 Publicis Groupe ha registrato ricavi per 4,5 miliardi di euro, con una crescita del 35,3% sul pari periodo del 2014.

La crescita organica, senza considerare le acquisizioni, si è attestata a +1,2%, grazie alle attività digitali (+5%) che a oggi valgono il 50,9% delle revenue complessive. Il risultato netto del gruppo è cresciuto del 39,6% a quota 400 milioni di dollari rispetto allo stesso periodo del 2014, spinto dall’acquisizione da 3,7 miliardi di dollari di Sapient lo scorso febbraio.

I fattori che hanno contribuito al risultato sono, secondo Maurice Lévy (nella foto), chairman e ceo di Publicis Groupe, “l’acquisizione di Sapient, il rafforzamento del dollaro e l’ottimo lavoro dello staff”.

Nella prima parte dell’anno il Nord America ha evidenziato una crescita organica dell’1,2% con revenue a +51,2% (2,7 miliardi  di dollari), sebbene il digital abbia totalizzato solo un +1,6%. La crescita organica nell’area Asia Pacifico si è attestata a +1,3%, mentre in Europa a +1,8%, rallentata dal -2,1% di UK, con le revenue della zona a +21,3%.

Nel secondo trimestre le revenue del gruppo cui fanno capo le sigle Leo Burnett, Bartle Bogle Hegarty, Saatchi & Saatchi, Starcom MediaVest e ZenithOptimedia hanno segnato +38,5% raggiungendo i 2,7 miliardi di dollari, con +1,4% di crescita organica. Le attività digitali hanno registrato una crescita del 5,2%. Nel complesso, Europa +23,4%, Nord America +57,1%, Asia Pacifico +28%, America Latina +1,9% e Medio Oriente-Africa +21,1%.