Lorenzo Marini Group vince la consultazione Novamont

23 luglio 2015

Lorenzo Marini

Novamont ha avviato un processo di rebranding attraverso la definizione della propria equity e della propria brand identity. Dopo una consultazione – che avrebbe coinvolto almeno quattro sigle, fra cui Landor e Robilant Associati – ha affidato l’incarico alla Lorenzo Marini Group, chiedendo all’agenzia un progetto integrato sulla brand architecture del gruppo. Nata come centro di ricerca Montedison con l’ambizioso obiettivo di realizzare una ‘Chimica Vivente per la Qualità della Vita’, in anni di intensa attività di ricerca, Novamont ha sviluppato e portato sul mercato una nuova famiglia di materiali a basso impatto, riconosciuti commercialmente con il nome Mater-Bi, innovativa famiglia di  biopolimeri, biodegradabili e compostabili, ottenuti con materie prime rinnovabili.

Forte di questo storytelling e di questa unicità nel mercato mondiale, l’azienda ha deciso di allineare la propria immagine attraverso una operazione ampia di progettazione delle identità visive che riguarda tutto il gruppo, comprese le società consociate, Mater Biopolymer e Mater Biotech, ed i suoi prodotti: Mater-Bi,, Matrol-Bi e Origo-Bi. La nuova brand identity verrà presentata a settembre con l’obiettivo di creare un house of style capace di migliorare la brand reputation presso gli stakeholder, gli opinion makers e il target più attento dei consumatori. Il progetto di affinamento di immagine voluto dall’amministratore delegato Catia Bastioli, ha come gruppo di lavoro interno il team di comunicazione con: Giulia Gregori, Andrea Di Stefano, Federica Mastroianni, Flavia Vigoriti, mentre per l’agenzia il team di lavoro è composto da Lorenzo Marini, Mario Attalla, Nicoletta Cocchi, Dominique Alessandro, Stella Lupi e Artemisa Sakaj.