Sampdoria Tv passa dal digitale terrestre al web

7 luglio 2015

Dopo quasi 6 anni di attività, il 30 giugno scorso si sono interrotte le trasmissioni di Sampdoria Tv, canale tematico dedicato ai blucerchiati lanciato nel 2009 dalla famiglia Garrone, trasmesso sul digitale in Piemonte e Liguria. “Si conclude l’avventura editoriale di Samp TV sul digitale terreste – si legge in una nota su www.sampdoria.it -. Si apre una nuova era, una nuova avventura. Un progetto innovativo e ambizioso che proseguirà il lavoro intrapreso dalla tv sulle piattaforme media digitali di U.C. Sampdoria, potenziando e rimodernizzando il concetto di televisione tramite lo strumento del web. Il presidente Massimo Ferrero ringrazia tutti coloro che hanno partecipato allo sviluppo del canale nbso online casino reviews tematico blucerchiato e vi hanno lavorato con professionalità e passione”.

Secondo il sito www.ilsecoloxix.it, la scelta della Samp è stata dettata dai “costi annui ritenuti eccessivi per questo canale che non ha pubblicità né può contare su altri introiti”. La scelta di migrare su internet non è stata aprrezzata dai tifosi della Doria con Matteo Monforte volto noto e opinionista del canale, che, sul suo profilo Facebook ha scritto una lettera al presidente del Club, Massimo Ferrero, esprimendo il suo rammarico per la decisione e sottolineando le sue perplessità sul successo del canale web: “Caro Presidente, spegnendo SampTv, lei mette fine ad un bel capitolo blucerchiato che questa città – da sempre succube di stampa, tv e informazione genoana – si era conquistata col sudore. (…) Dal momento in cui una Tv la si leva dal digitale terrestre per portarla sul Web, i numeri dei telespettatori crollano vertiginosamente (più o meno le proporzioni sono quelle di 1000 a 10) e, a livello di marketing e potere d’informazione, è come se non esistesse più”.