Sbarca in Italia adMingle, nuova piattaforma di personal e social advertising

2 luglio 2015

Presente in oltre 10 Paesi

 

 

Si presenta al mercato italiano adMingle (www.admingle.it), guidato dall’ad Giampaolo Chiello (nella foto) network specializzato in pubblicità non interruttiva. Nata nel 2013 da un imprenditore israeliano e oggi presente in oltre 10 Paesi, adMingle, è una piattaforma di personal adv che consente l’automazione delle digital pr e dell’ingaggio sia di influencer che di publisher in target con profilo minore in coda lunga, con l’obiettivo di posizionare i contenuti dei brand nelle conversazioni che si svolgono sui social media.  In adMingle le persone sono al centro, raggiungibili e per loro scelta disponibili a partecipare al passaparola intorno ai brand che amano: il sistema invia le proposte di campagna solo ai publisher in target, mettendo quindi in contatto diretto le aziende con un database di persone attive sui social media, consapevoli e informate.  Notevole il risparmio di tempo e budget, poiché lancio, monitoraggio e reportistica delle campagne sono automatizzati. Inoltre, i brand investitori hanno a disposizione un parco influencer garantito e pagano in base ai risultati ottenuti. Per diventare publisher bisogna registrarsi sulla piattaforma inserendo i propri dati e indicando passioni e argomenti d’interesse. In questo modo va a costituirsi un immenso database anonimo in cui i brand possono identificare un target di ‘ambassador’ amplificatori cui proporre la campagna e che, a loro volta, sceglieranno liberamente se parteciparvi. La partecipazione consiste nella pubblicazione da parte dei publisher dei contenuti della campagna sui social media che il brand sceglie di abilitare. Dal momento in cui viene lanciata, la campagna pubblicitaria online può essere diffusa su Twitter, FB, Google, Pinterest, blog e altri contenuti social.