‘L’oasi incantata’ conquista i visitatori con un calendario ricco di appuntamenti

1 luglio 2015

Un viaggio attraverso uno dei Paesi più affascinanti del Mediterraneo, ricco di storia e tradizione. Il padiglione Tunisia, ospitato all’interno del cluster biomediterraneo, nonostante la cronaca di questi giorni, accoglie e affascina i visitatori di Expo Milano 2015. La sua struttura richiama un’oasi incantata ispirata a quella di Gabes, esempio unico nel Mediterraneo e tra le ultime oasi rimaste al mondo: al suo interno, i colori caldi e avvolgenti del paesaggio tunisino avvolgono gli ambienti e la tecnologia gioca un ruolo chiave nel racconto. L’oasi rappresenta un ecosistema naturale che si sposa perfettamente con il tema ‘Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita’. Il padiglione è stato pensato come uno spazio interattivo e contemplativo che invita i visitatori fisicamente e mentalmente, attraverso i cinque sensi, a creare il proprio personale itinerario, da soli o in gruppo. Il padiglione è stato realizzato da CEPEX, Centro tunisino per l’Esportazione, che attraverso il suo lavoro ha contribuito in modo decisivo alla promozione della Tunisia e dei suoi prodotti, accrescendone la visibilità. Lo spazio Tunisia è animato fino a ottobre da un calendario ricco di appuntamenti, dedicati di volta in volta a un tema della cultura tunisina: 16-17-18 luglio 201, giornate dei frutti di mare del Mediterraneo;  19-20-21 agosto 2015, giornate dedicate all’harissa piccante, alle canzoni e alle danze; 17-18-19 settembre 2015, festival del cous cous; 15-16-17 ottobre 2015, festival dei datteri.