A Milano nasce lo Sky Arts Production Hub. Budget di 18 mln di euro per le nuove produzioni

28 maggio 2015

Nasce a Milano Sky Arts Production Hub, polo di commissione e produzione di eccellenza per arte e cultura di Sky, primo progetto paneuropeo della nuova Sky nata dall’unione di BSkyb, Sky Deutschland e Sky Italia in Sky Plc (21 milioni di abbonati in Italia, Germania, Austria, Irlanda e Regno Unito). Lo Sky Arts Production Hub sarà focalizzato sulla produzione di eventi paneuropei che uniranno le platee internazionali in una comune celebrazione dell’arte. L’Hub produrrà anche un’ampia gamma di contenuti artistici di primo ordine rivolti ai clienti di tutti i territori in cui opera Sky, che andranno ad aggiungersi a quelli commissionati e prodotti in ciascun paese. Il budget di Sky Arte Italia per i prossimi tre anni sarà di circa 35 milioni di euro: 18 milioni saranno destinati alle produzioni del nuovo hub di Milano. “E’ prima di ogni altra cosa il riconoscimento allo straordinario talento che il nostro Paese è capace di offrire in questo settore – dice Andrea Scrosati (nella foto), Executive Vice President Programming Sky Italia  – ed è anche una grande opportunità per il nostro mercato per sviluppare ancora di più professionalità, competenze e passione nel settore della produzione culturale”. “L’Italia  – si legge in una nota – è stata scelta per la sua reputazione internazionale in termini di creatività, qualità produttiva e talento, caratteristiche che la rendono il posto ideale per produrre contenuti artistici in grado di attrarre mercati differenti”.

Come evento paneuropeo inaugurale, nel 2016 Sky lancerà lo ‘Sky Arts Photographer of the Year’.Le iscrizioni saranno aperte alla fine di quest’anno e il concorso avrà lo scopo di premiare il migliore fotografo amatoriale d’Europa, spaziando tra tutte le diverse forme di questa arte. Le opere dei partecipanti saranno giudicate da una giuria composta da alcuni fra i migliori fotografi al mondo e il vincitore si aggiudicherà il più grande premio mai messo in palio in un concorso fotografico europeo. Nel Regno Unito e in Irlanda ci sarà un importante rilancio di Sky Arts, con l’offerta di titoli on-demand dedicati all’arte più completa di sempre: oltre 1.000 ore di contenuti disponibili dal lancio, tra i quali anche programmi commissionati e acquisiti esclusivamente per la visione on demand. Inoltre, i canali Sky Arts 1 e Sky Arts 2 si fonderanno insieme per dar vita a un nuovo unico super-canale con un incremento del 10% degli investimenti in programmazione. Il lancio del nuovo Sky Arts è previsto per il 9 giugno e avrà una maggiore visibilità sull’EPG. Già lanciato come Sky Arte in Italia alla fine del 2012, Sky Arts sbarcherà anche in Germania e in Austria.

“L’integrazione delle tre Sky ci ha offerto l’opportunità di realizzare nuovi ed entusiasmanti contenuti su più ampia scala – ha dichiarato Jeremy Darroch, ad di Sky -. Come azienda internazionale possiamo puntare ancora più in alto e accrescere il nostro impatto su milioni di clienti in tutta Europa. L’annuncio di oggi rappresenta un nuovo, importante impegno per Sky, che porterà ai nostri abbonati contenuti esclusivi e di grande qualità nel campo dell’arte, in tutte le sue forme. L’iniziativa è basata sulla forza di Sky, azienda leader nel settore dell’’intrattenimento, e valorizza la nostra ambizione di investire sempre di più, in un numero sempre maggiore di produzioni originali”.