Agrofarma porta a Expo la pièce ‘La Mela della discordia’

26 maggio 2015

Nei giorni scorsi tra le vie del centro di Milano è stata avvistata una mela in ‘carne e ossa’ dall’aspetto sofferente e malato, accompagnata soltanto da un cartello su cui era riportato l’hashtag #MelaDramma. La Mela è affetta da una malattia tipica di questo frutto, la ticchiolatura. L’evento  ha segnato l’apertura della nuova campagna di comunicazione promossa da Agrofarma – Associazione nazionale imprese agrofarmaci che fa parte di Federchimica – volta a sensibilizzare il grande pubblico sull’importanza e la necessità di difendere le colture agricole dalle malattie che le colpiscono, per ridurre lo spreco alimentare e a vincere l’importante sfida di Nutrire il Pianeta che Expo Milano 2015 ci pone. Agrofarma continuerà a portare avanti il suo messaggio di sensibilizzazione anche nel corso dei prossimi mesi e lo farà sempre attraverso modalità inedite e un pizzico di stupore. Ne è un esempio la performance teatrale ‘La Mela della discordia. Una cena in-sostenibile’, che ha vissuto il suo debutto il 22 maggio  proprio a Expo: la pièce, promossa dall’Associazione e portata in scena dalla compagnia teatrale Quelli di Grock, si propone di intrattenere il pubblico con spunti ironici e stimoli alla riflessione, affrontando proprio i temi al centro dibattito proposto da Expo.