Autogrill spinge sui social e intrattiene con la serie Stereotrip

25 maggio 2015

di Monica Bozzellini


Cosa ci succede quando partiamo per le vacanze? A raccontarlo divertendo è Stereotrip,  webserie prodotta per il web da Autogrill Italia, realizzata della viral factory creativa Social Content Factory,  e che,  con l’intermediazione  della  media  company  Divimove,  ha  come protagonisti gli Zootropio, tra gli youtuber più amati dal pubblico del web. L’operazione di branded content firmata Autogrill, ambientata nell’aeroporto Leonardo da Vinci, racconta  la  storia  di  tre  amici  in  procinto  di  partire  per  una vacanza a Ibiza e si sofferma sui tanti tic dell’italiano medio che sta per affrontare un viaggio in aereo.

Una nuova strategia quella digitale, “che si inserisce in un processo di trasformazione del Gruppo anche a livello di business – spiega a Today Pubblicità Italia Rosalba Benedetto, Group Corporate  Communications Manager  -: partito con un concept come quello di Bistrot Milano Centrale, nato dalla collaborazione con l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, approdato poi al Mercato di Piazza del Duomo a Milano, a Roma dallo scorso aprile e all’estero. Di fronte a questo cambiamento di pelle si è reso necessario un nuovo approccio di comunicazione. Da qui il percorso di innovazione digitale avviato con il nuovo sito corporate online dallo scorso febbraio (leggi notizia), dove con lo strumento dello storytelling cerchiamo di raccontare le storie del gruppo sia in termini di servizio, sia di prodotto e di partnership, e proseguito nella nuova social media strategy implementata sui canali social (gestiti da Lifonti&Company, ndr) che abbiamo sviluppato con un posizionamento più corporate per creare engagement e awareness rispetto al Gruppo”. L’obiettivo  della nuova  strategia,  “che  stiamo implementando su tutte le piattaforme e i canali, è quello di raccontare il brand e il suo nuovo posizionamento  con  linguaggio  e  narrazioni  avvincenti  ed  efficaci,  in  grado  di creare engagement con la rete, in particolare con un piano editoriale basato su video, come questa webserie, che si prestano a essere condivisi soprattutto dal pubblico giovane al quale ci volevamo rivolgere”. Sono 60, infatti, i contenuti video creati da Social Content factory in palinsesto nel corso dell’anno.

“Stiamo avendo feedback molto positivi – aggiunge Rosalba Benedetto -, soprattutto se si pensa che finora il nostro impegno si è concentrato esclusivamente sulla creazione di contenuti. Come nel caso della rubrica settimanale breaking news che tratta di trend topic e delle novità del gruppo: siamo partiti con la prima e 54 visualizzazioni, mentre oggi all’ottava siamo arrivati a 1000. Allo stesso modo su Twitter, la nostra base era di 300 follower e siamo saliti a 950 in un mese. Con una gestione attiva dei social, inoltre, scopriamo il mondo delle persone in viaggio che vogliono condividere con la community e ne cogliamo esigenze e aspetti. La web serie ci consente di comunicare il brand in maniera light, serve a fidelizzare nuovi utenti, ma abbiamo allo studio diversi format di comunicazione. Per il momento il piano editoriale prevede la produzione di formati che possono essere viral, breaking news, post e stiamo valutando se fare un piccolo investimento economico con azioni a sostegno”.