Nestlé racconta i perché della nutrizione con Feed your Mind!

25 maggio 2015

Per immergersi nei perché del cibo e nella sua intima correlazione con l’uomo, la mente e le emozioni, Nestlé invita i visitatori di Expo 2015 a ‘Feed your Mind!’, il percorso espositivo allestito nel Padiglione svizzero. La mostra si articola in 4 aree tematiche dedicate ad argomenti chiave della nutrizione e prende avvio proprio dai primi 1000 giorni di vita (dal concepimento al secondo anno di età), in cui il cibo gioca un ruolo chiave per la salute del feto e della madre. Si pensi, ad esempio, che i bambini, alla fine del terzo trimestre di gestazione, riescono addirittura ad assaggiare il liquido amniotico e con esso assaporare l’aroma dei cibi scelti dalla mamma.

Feed your Mind! riesce a spiegare in modo immediato e suggestivo evidenze scientifiche complesse: dai 100 milioni di neuroni che si accendono allo stimolo del cibo attraverso una complessa rete di messaggi ormonali e neurotrasmettitori che regolano fame e sazietà, fino alle nuove frontiere della scienza nutrizionale – la nutrigenomica – che studia gli effetti che gli alimenti hanno all’interno delle nostre cellule. Il dna, infatti, non è un destino già scritto: proprio il cibo può influenzarlo, attraverso le abitudini e i comportamenti alimentari, senza cambiarne il codice, ma migliorandone l’espressione. Questa capacità è particolarmente spiccata nei bambini, ma non si perde del tutto nell’età adulta.