Rai Pubblicità, migliora la raccolta. Maggio in overbooking

22 maggio 2015

Fabrizio Serri

di Claudia Cassino


Migliora l’andamento di Rai Pubblicità nel secondo trimestre dell’anno, con maggio in ‘overbooking’ e ottime prospettive di crescita per la seconda parte dell’anno. Dopo un primo trimestre ancora negativo (vedi notizia), la concessionaria della tv pubblica “ha registrato una ripresa della raccolta pubblicitaria, in particolare maggio è andato oltre le attese e chiuderà in overbooking. Segnali positivi che ci lasciano sperare nel buon andamento del mercato anche nel secondo semestre”, come ha spiegato Fabrizio Serri (nella foto), direttore Area Centri Media, Radio e Web di Rai Pubblicità, mercoledì sera a margine della premiazione dei Giovani Leoni.

Archiviato con successo il contest rivolto ai giovani creativi under 28, che ha messo a segno una crescita delle iscrizioni rispetto allo scorso anno con 150 campagne partecipanti, Rai Pubblicità si prepara a lanciare la prima offerta di mobile commerce grazie alla partnership con Powa Tecnologies. “La Rai è il primo broadcaster a livello mondiale a lanciare un servizio del genere – racconta Serri -. I clienti a cui l’abbiamo proposto sono entusiasti e stiamo finalizzando accordi con importanti brand dei settore moda, auto, cosmetica. I primi spot che integrano la nuova offerta saranno on air a breve, mentre in estate la stessa Powa Technologies lancerà sui canali Rai una campagna advertising per comunicare le opportunità offerte dal servizio”.