Fileni investe su Expo con tre touchpoint e tanti eventi. Obiettivo: aprirsi all’estero

21 maggio 2015

di Laura Buraschi


Con il talk show ‘Vincere a tavola, sport e alimentazione’ hanno preso il via ieri al Padiglione Federalimentare gli appuntamenti organizzati da Fileni all’interno di Expo Milano 2015. L’azienda marchigiana ha creduto fin dall’inizio nella manifestazione, come spiega a Today Pubblicità Italia il direttore marketing Roberta Fileni: “Visto il tema, abbiamo sposato da subito l’idea di una partecipazione a Expo, seppur con qualche difficoltà iniziale. Da questo investimento ci aspettiamo un ritorno sul nostro brand soprattutto puntando sulla nostra scelta biologica, ma stiamo anche dedicando molte risorse per quanto riguarda la possibilità di esportare i prodotti Fileni in altri paesi. Expo potrebbe essere un buon trampolino di lancio”. Tre sono i punti di contatto con i prodotti Fileni all’interno dell’Esposizione Universale: a CIBUSèITALIA – Padiglione di Federalimentare, nello spazio prodotti biologici del Parco della Biodiversità e nel Future Food District all’interno del Supermercato del Futuro di Coop.

Gli eventi invece, dopo l’incontro di ieri a cui ha preso parte Elisa Di Francisca, campionessa olimpia di fioretto femminile, proseguiranno l’8 giugno con la presentazione del bilancio sociale dell’azienda mentre il 26 giugno sarà la volta di un appuntamento sul tema dello spreco alimentare, per poi proseguire a settembre e ottobre. “Per quest’anno le nostre iniziative di comunicazione sono concentrate su Expo e non abbiamo in previsione pianificazione sui mezzi classici – sottolinea Roberta Fileni – mentre proseguiranno sicuramente le nostre attività sul digital. In pochi anni abbiamo raggiunto obiettivi interessanti con le iniziative che abbiamo realizzato: ora è giungo il momento di dare una svolta, stiamo valutando quali sono le azioni che vanno ripetute e quali no”. Per la parte digital, l’azienda è seguita dall’agenzia Nimai mentre le attività di pubbliche relazioni sono a cura di Jack Blutarsky Group.