Con Clear Channel la pubblicità decolla dall’Aeroporto di Bologna

19 maggio 2015

‘Less is more’: è lo slogan con cui il gruppo americano Clear Channel si appresta a rivoluzionare la pubblicità all’interno dell’Aeroporto di Bologna, puntando sull’ottimizzazione degli spazi e sull’uso di impianti digitali di ultima generazione, con immagini in movimento e pannelli retroilluminati.

La società si è aggiudicata l’installazione e la gestione degli impianti pubblicitari dell’Aeroporto Marconi per i prossimi 4 anni. L’accordo tra Clear Channel Italia (divisone italiana di Clear Channel International) e l’Aeroporto, frutto di una selezione concorrenziale tra i principali player del settore e sottoscritto nei giorni scorsi per una durata di quattro anni, porterà per la prima volta al Marconi il gruppo che gestisce alcuni degli impianti pubblicitari più prestigiosi al mondo, tra cui quelli di Times Square a New York e della Strip di Las Vegas. Con questa partnership, Clear Channel Italia amplia la propria offerta digitale negli aeroporti italiani, che con Bologna diventano cinque (oltre a Venezia, Treviso, Roma Fiumicino e Ciampino).

“Siamo certi che l’implementazione della nostra strategia che passa attraverso lo sviluppo di un nuovo progetto dell’impiantistica pubblicitaria – dichiara Paolo Dosi, ceo di Clear Channel Italia – e il conseguente rinnovamento dei prodotti offerti agli inserzionisti, che peraltro si sta rivelando vincente negli aeroporti di Roma e Venezia, insieme a un approccio, unico e di grande expertise di Clear Channel al marketing e alle vendite, non solo contribuiranno a rendere l’aeroporto un benchmark della qualità e del design pubblicitario nell’asset aeroportuale, ma consentirà di rafforzare la nostra leadership negli aeroporti”.

“E’ questa una partnership particolarmente significativa per l’Aeroporto di Bologna – commenta Nazareno Ventola, direttore denerale di Aeroporto G. Marconi di Bologna -, perché ci consentirà di valorizzare al meglio gli spazi aeroportuali sotto il profilo dell’impiantistica pubblicitaria, con soluzioni all’avanguardia che risulteranno di grande impatto per i passeggeri e di forte appeal per gli investitori pubblicitari”.